Jones firma l’impresa della WithU Bergamo, la Reale Mutua Torino è battuta 71-67

Jones firma l’impresa della WithU Bergamo, la Reale Mutua Torino è battuta 71-67

Vittoria per Bergamo

A Bergamo, il recupero della quindicesima giornata della Serie A2 Old Wild West è preda, a sorpresa, della WithU Bergamo che grazie al meritatissimo 71-67 di stasera sale a quota 18 nel girone verde agganciando Biella. La Reale Mutua Torino non conferma il pronostico della vigilia e fallisce l’opportunità di rafforzare il suo primato in classifica non approfittando della contemporanea sconfitta di Tortona ad Udine. Ora il collettivo di coach Cavina è fermo a 36 proprio in compagnia dei conterranei della Bertram.

Pullazi, Easley e Jones generano l’ottima partenza della WithU Bergamo, Torino si affida invece a Cappelletti e Toscano. I gialloneri sono guidati ancora da Jones, stavolta in compagnia di Masciadri e provano a tenere i torinesi a distanza, così all’8’ i lombardi conducono 16-9. Gli attacchi si inceppano e la prima sirena suona proprio sul 16-9 in favore della WithU.

Masciadri ed Alibegovic si danno battaglia a distanza, mentre Bergamo trova anche il +10 (21-11 al 12’) con il coast to coast di Jones. Sul 23-14 del 14’ c’è il timeout richiesto da coach Cavina. Bergamo amministra, la Reale Mutua continua a rincorrere con Campani, Penna ed Alibegovic. Al 18’ la sospensione è richiesta da coach Calvani sul 30-29. Dalla lunetta Clark firma il primo vantaggio piemontese, ma Jones realizza il 32-31 sul quale si va negli spogliatoi.

Pullazi, Easley, Vecerina e Zugno suonano la carica al ritorno sul parquet, Torino prova a non lasciar scappare i padroni di casa affidandosi a Pinkins e Clark ma la squadra di coach Calvani tiene duro dinanzi alle incursioni sabaude. Al 30’ il punteggio è di 55-50 per gli orobici.

Ultimo quarto in cui si alza l’intensità di gioco ed iniziano a saltare gli schemi, la Reale Mutua si avvicina piano piano all’aggancio. Al 5’ coach Cavina richiama i suoi in panchina sul 60-53. Easley sigla il +10 a 3’ dal termine, i gialloblù reagiscono con Pinkins, Alibegovic, Campani e Cappelletti ed arriva il 65-64 con un minuto ancora da giocare. Si gioca punto a punto, Jones penetra ed a 19” dalla sirena sigla il 69-66, Cappelletti realizza solo un tiro libero su due a disposizione, Jones mette la ceralacca dalla linea della carità e l’impresa è fatta, Bergamo batte la favorita Torino per 71-67. Ora le due squadre si riaffronteranno tra tre giorni al Pala Gianni Asti di Torino.

 

Withu Bergamo – Reale Mutua Torino 71-67 (16-9, 16-22, 23-19, 16-17)

Withu Bergamo: Andre Jones 19 (6/8, 1/3), Tony Easley 13 (6/10, 0/0), Rei Pullazi 13 (1/6, 2/4), Simone Vecerina 12 (5/5, 0/3), Stefano Masciadri 10 (0/1, 3/4), Ruben Zugno 4 (2/4, 0/2), Mattia Da campo 0 (0/1, 0/3), Ferdi Bedini 0 (0/0, 0/2), Magaye Seck 0 (0/0, 0/0), Riccardo Aiello 0 (0/0, 0/0), Gabriele Riboli 0 (0/0, 0/0), Matteo Parravicini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 29 5 + 24 (Tony Easley 8) – Assist: 8 (Ruben Zugno 3)

Reale Mutua Torino: Mirza Alibegovic 18 (3/7, 4/7), Jason Clark 16 (5/8, 0/3), Kruize Pinkins 9 (2/5, 1/1), Luca Campani 7 (1/3, 1/3), Alessandro Cappelletti 6 (0/3, 1/3), Daniele Toscano 4 (1/2, 0/1), Lorenzo Penna 4 (1/2, 0/1), Franko Bushati 3 (0/0, 1/1), Giordano Pagani 0 (0/1, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0), Ousmane Diop 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 18 – Rimbalzi: 21 2 + 19 (Lorenzo Penna 4) – Assist: 11 (Daniele Toscano, Lorenzo Penna 3)

Commenta