Jasmin Repesa: Io dal primo giorno dico che ci serve un secondo centro, ma nessuno mi ascolta

Jasmin Repesa: Io dal primo giorno dico che ci serve un secondo centro, ma nessuno mi ascolta

Jasmin Repesa polemico dopo il successo con la Vanoli Cremona: Sul +21 si è spenta la luce per colpa mia. Perché ho messo dei giocatori che non vogliono giocare per la squadra

Jasmin Repesa commenta così il successo della Carpegna Prosciutto Pesaro con la Vanoli Cremona: «Avete visto la partita, l’unica cosa che possiamo dire questa sera è che abbiamo vinto in casa dopo 19 mesi, speriamo che Pesaro non ne debba aspettare altrettanti per la seconda. Per il resto avvio scarso, secondo tempo da dimenticare per letture contro la zona».

Sulla gara: «Alla fine abbiamo vinto con fortuna, poteva riuscire anche a loro».

Sul calo: «Sul +21 si è spenta la luce per colpa mia. Perché ho messo dei giocatori che non vogliono giocare per la squadra. Ognuno ha incominciato a pensare per sé».

Sul centro: «Io dal primo giorno dico che ci serve un secondo centro, ma nessuno mi ha ascoltato. Avete visto Bengio (Beniamino Basso, ndr) com’è entrato, avete visto Zanotti come rende da “5”, ma per un centro come Cain 36’ sono tanti».

Commenta