James Harden sulla mancata estensione con i Nets: Non c’è nulla di cui preoccuparsi

James Harden sulla mancata estensione con i Nets: Non c’è nulla di cui preoccuparsi

Dopo il pesante ko con i Bucks, James Harden ha analizzato anche la sua situazione contrattuale in casa Brooklyn Nets: «Non c’è nulla di cui preoccuparsi»

Dopo il pesante ko con i Bucks, James Harden ha analizzato anche la sua situazione contrattuale in casa Brooklyn Nets: «Non c’è nulla di cui preoccuparsi».

Il giocatore ha superato lo sbarramento del 18 ottobre senza firmare un’estensione con la franchigia. Il “Barba” diventerà ha una player option nell’estate 2022 e diventerà free agent in quella successiva, all’età di 34 anni. Intanto guadagnerà 44 milioni di dollari quest’anno.

«Al momento voglio solo rimettermi in piena forma e giocare una grande stagione. Contratto e soldi arriveranno».

Dichiarazione d’amore in fondo ai Nets: «Non è nelle mie intenzioni lasciare questa organizzazione e la situazione che abbiamo insieme. Penso solo a questa stagione e vincere il titolo. Poi tutto il resto arriverà.

Secondo ESPN, il giocatore farà scattare la player option da 47 milioni di dollari per la prossima stagione, firmando poi da free agent nel 2023 un quadriennale da 223 milioni di dollari. In questo modo arriverà a guadagnare 61.8 milioni di dollari a 38 anni, diventando il primo giocatore a sfondare quota 60.

Harden, come detto, parla del suo stato fisico al momento: «L’anno scorso è stato un turbine. Voglio solo dimostrare il mio valore quest’anno. Questa è la mia unica preoccupazione. Adoro la proprietà, il GM, il front office e il capo allenatore. Mi sento a casa».

Fonte: espn.com.

Commenta