Jamal Murray: Non possiamo pensare agli arbitri, non ci arrenderemo facilmente…

Jokic, Murray e Millsap hanno chiuso il primo tempo di gara 1 con tre falli a testa, e il serbo è salito a quota quattro a inizio terzo quarto

Jamal Murray prova a distogliere l’attenzione dalle polemiche per i 24 tiri liberi tentati dai Los Angeles Lakers nel solo secondo quarto di gara 1 della finale di Western Conference contro i Denver Nuggets.

“Dobbiamo continuare a giocare, anche se è dura. Tutti vogliono discutere su ogni chiamata e cercare di manipolare ciò che accade, ma non possiamo preoccuparci di questo. Sappiamo come funzionano le cose, siamo un team giovane, possiamo solo continuare a giocare per provare a guadagnarci il rispetto degli arbitri. Cercheremo il modo di battere i nostri avversario, non ci arrenderemo facilmente…
Le chiamate non sono sempre a tuo favore, e non puoi farci niente, è un qualcosa che ho imparato da giovanissimo. Gli arbitri non cercano di sbagliare di proposito, come noi anche loro scendono in campo per svolgere un lavoro”.

 

Commenta