Italbasket: Training camp in Val Rendena dal 5 al 13 giugno

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

La Nazionale torna in Trentino per coltivare il sogno Olimpico

Gli Azzurri tornano in Trentino. Dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia nell’estate 2020, la Nazionale maschile sarà a Pinzolo dal 5 al 13 giugno per iniziare a preparare il Pre Olimpico di Belgrado (29 giugno/4 luglio), torneo che si spera possa portare l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo.

L’alta Val Rendena sarà dunque lo splendido scenario nel quale la squadra del Commissario Tecnico Meo Sacchetti proverà a costruire le fondamenta per quello che rappresenta il sogno più grande per una Nazionale: i cinque cerchi olimpici. Il legame tra il Trentino e il basket Azzurro è decennale mentre il training camp ormai alle porte sarà il terzo nel comune di Pinzolo e nel palazzetto di Carisolo. La qualità delle strutture, la professionalità dell’organizzazione e la disponibilità dell’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio e dell’intera comunità sono più che un valore aggiunto per la squadra che anche quest’anno potrà prepararsi immersa nella grande cornice naturale delle Dolomiti di Brenta. 

Così il Presidente FIP Giovanni Petrucci: “Come consuetudine da diversi anni, i primi passi Azzurri verso i grandi appuntamenti internazionali partono dal Trentino. Il posto ideale per qualità e accoglienza. Il 2021 ha diversi e profondi significati per la Federazione e per l’intero movimento: è l’anno della ripartenza, quello del Centenario della FIP e quello in cui torniamo a cullare il sogno più grande che c’è: l’Olimpiade”.

Tullio Serafini, Presidente Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo: “È con piacere che ci apprestiamo a ospitare una nuova edizione del ritiro della Nazionale italiana di pallacanestro, un evento sportivo che, insieme ad altri in programma, ci permette di guardare all’imminente stagione turistica con rinnovata fiducia. La prestigiosa presenza degli Azzurri del basket conferma, ancora una volta, la vocazione della Val Rendena (con Pinzolo e Carisolo in prima fila), inserita nella straordinaria cornice delle Dolomiti di Brenta e dell’Adamello-Presanella e dotata di infrastrutture sportive all’avanguardia (come il Palazzetto dello sport di Carisolo), quale luogo ideale per la preparazione di atleti, squadre e club di primissimo piano. In bocca al lupo alla squadra di Sacchetti per affrontare al meglio le ultime tappe lungo la strada verso i Giochi Olimpici di Tokyo”.

Le parole di Maurizio Rossini, CEO Trentino Marketing: “Questo ritiro della Nazionale è l’ulteriore conferma della solidità della partnership tra il Trentino e la Federazione Italiana Pallacanestro. Come prima a Folgaria, anche a Pinzolo e Carisolo in Val Rendena, la scelta della località è stata pienamente apprezzata dallo staff Azzurro, per la qualità delle infrastrutture e dei servizi offerti da questo ambito, congiuntamente ad un contesto ambientale e di accoglienza davvero ideali. Fattori molto importanti per un ritiro finalizzato alla preparazione del torneo Pre Olimpico di Belgrado, che ci auguriamo diventi la porta di accesso per la partecipazione da protagonisti alle Olimpiadi di Tokyo a fine luglio”.

Fonte: FIP.

Commenta