Italbasket: improbabile l’arrivo del passaporto italiano per DiVincenzo in tempo per il Preolimpico

Il covid ha frenato il lavoro della FIP. Si punta comunque a far prendere alla guardia dei Bucks il passaporto italiano quanto prima

Sfuma la possibilità di avere Donte DiVincenza con l’Italbasket per il preolimpico di Belgrado.
La guardia dei Bucks non riuscirà ad avere il passaporto italiano in tempo per l’evento di giugno, scrive La Gazzetta dello Sport.

L’emergenza Covid ha frenato il lavoro della Fip, l’idea è però di monitorare sempre la situazione per avere adisposizione alpiù presto anche la guardia dei Milwaukee Bucks,

Nel caso in cui DiVincenzo avesse avuto il passaporto coach Sacchetti avrebbe dovuto scegliere tra lui e Paolo Banchero, che ancora deve debuttare con l’Italia.

Commenta