Irving: Dopo il titolo ai Cavs mi sono sentito vuoto. Mi chiedevo quale fosse il mio posto nel mondo

Irving: Dopo il titolo ai Cavs mi sono sentito vuoto. Mi chiedevo quale fosse il mio posto nel mondo

Irving: "Arrivato in vetta non sapevo davvero chi fossi veramente e cosa il futuro mi avrebbe riservato."

Kyrie Irving ha parlato a I Am Athlete del suo addio ai Cleveland Cavaliers nel 2017 dopo aver vinto il titolo.

“Vincere il titolo mi è sembrato come scalare la montagna più alta del mondo. E quando sono arrivato in vetta è stato bello ricevere i premi. Mi sono sentito bene per aver aggiunto quel titolo alla mia carriera. Ma allo stesso tempo mi sono sentito vuoto una volta finito di viaggiare, festeggiare, spendere soldi.

Arrivato in vetta non sapevo davvero chi fossi veramente e cosa il futuro mi avrebbe riservato.

E poi abbiamo ricominciato a scalare la montagna. E quando ho affrontato alcune sfide ed ho iniziato a capire chi fossi, è stata dura per me riconnettermi con tutti gli altri. Perché avevo dentro di me tante domande sul mondo. Quale era il mio posto nel mondo? Quale era il mio posto nel regno del basket?” ha detto Irving.

“Quando ho chiesto la trade ho pensato: ‘Meglio provare questa nuova esperienza”.

“Ho messo tutte le fish sul tavolo ed ho detto ‘Sono pronto per provare qualcosa di nuovo. Sono giovane”.

Ho pensato “Proviamo questa nuova esperienza in NBA. Vediamo quale è il mio valore sul mercato. Vediamo quante squadre mi vogliono”.

Fonte: NBC Sports.

Commenta