Ike Udanoh: Vucinic ci disse che dovevamo giocare come negri….

Il big man racconta un episodio riprovevole accaduto poco dopo il suo arrivo ad Avellino

Ike Udanoh ha pubblicato un video su YouTube, dove racconta la sua esperienza nella stagione 2018/19, iniziata a Cantù e finita ad Avellino.

Dal minuto 44 circa racconta un episodio per cui è difficile anche trovare l’aggettivo giusto per definirlo. Meglio limitarsi al racconto.

Protagonista l’ex coach di Avellino, Nenad Vucinic.

“La prima partita con Avellino, giocavamo contro Trento e all’intervallo stavamo perdendo. Entriamo nello spogliatoio e il coach era arrabbiatissimo, iniziò a dire ‘Ragazzi non so cosa dirvi, ho bisogno che voi giochiate come negri, dovete cacciare fuori il negro che c’è in voi’…E lui era bianco…è stato un qualcosa di incredibile. Ero arrivato da 48 ore, ed ero confuso, lui era un serbo, e ci diceva di giocare come negri? Tutti rimasero scioccati dalle sue parole….Se fosse successo nello spogliatoio di Cantù, di sicuro non saremmo tornati in campo. Perdemmo la partita, ed il giorno dopo il coach chiese di parlare con noi, perchè si era reso conto di quello che aveva detto. Uno dei senatori del gruppo gli disse che non c’era modo di giustificare le sue azioni. Ed io pensavo solo che era stato fortunato, avremmo potuto prenderlo a calci in quello spogliatoio. Sì, perchè superò decisamente il limite, non ci sono scuse, non aveva nessun diritto di dire la ‘N-word’. Dopo circa una settimana quel figlio di…. fu licenziato, la cosa migliore che il team potesse fare”

 

Commenta