I Cavs cedono il suo armadietto a Prince, Kevin Porter dà in escandescenza: addio vicino

Porter ha urlato nello spogliatoio quando ha scoperto che il suo posto era stato assegnato a Prince. E poi ha continuato il litigio col GM Koby Altman

È finita l’esperienza ai Cleveland Cavaliers di Kevin Porter.

Il giocatore, che in stagione non ha ancora giocato per problemi personali, è uscito di senno venerdì scorso quando ha scoperto che il uso armadietto era stato dato a Taurean Prince, arrivato nella trade della settimana scorsa.

L’armadietto di Porter è stato spostato accanto al muro, dove sono i giovani o i giocatori che spesso sono in fondo alla panchina.

Porter ha iniziato ad urlare ed ha tirato anche del cibo per la rabbia.

Quando è entrato il GM Koby Altman, Porter ha continuato a dare in escandescenza ligiando anche con il GM.
I Cavaliers hanno provato per tutto il weekend a cedere il giocatore che nella sua annata da rookie ha totalizzato 50 presenze a 10 punti di media con 3.2 rimbalzi e 2.1 assist.

Ad ottobre Porter aveva scritto un messaggio su Instagram in cui aveva fatto intendere di volersi suicidare. Allarme poi rientrato con account IG cancellato.

Fonte: The Athletic.

Commenta