Hawks, parla l’owner: Ci aspettiamo di essere tra le contenders, possiamo competere con chiunque

Il progetto guidato da Schlenk procede a vele spiegate, con Ressler che si è detto pronto a pagare la luxury tax per mantenere il team ad alto livello

Tony Ressler, azionista di maggioranza degli Atlanta Hawks, ha discusso con The Athletic delle aspettative per questa stagione e dei piani per il futuro.

“Ovviamente stiamo cercando di creare un po’ di stabilità, quindi speriamo che quello che abbiamo fatto durante l’estate dimostri la grande stima che nutriamo verso i nostri giocatori. Nessuna mossa è stato fatta per caso, e ora siamo piuttosto entusiasti di chi siamo e dove siamo. Penso che le altre squadre, quando vedono gli Atlanta Hawks nel loro calendario, si stiano preparando in modo diverso in questa stagione…Ci aspettiamo di essere tra le contenders.

Penso che oggi siamo la migliore squadra della NBA? Non lo so, ma penso che possiamo competere con chiunque. Se c’è qualcosa che ho osservato, in particolare nell’NBA, quando i giocatori sanno di poter vincere, giocano in modo diverso. I nostri giocatori ora sanno di poter vincere. Un anno e mezzo fa, due anni fa, non sono sicuro che avrei detto la stessa cosa….Penso che oggi sappiano che possono vincere ogni sera contro qualsiasi squadra”.

L’idea per il futuro è diventare una delle principali opzioni per i Free Agent più ambiti.

“Come potrebbe non essere così? Pensiamo di avere ottime strutture, la nostra città è favolosa, il nostro roster è competitivo, e siamo pronti a spendere come qualsiasi altra squadra. La cosa che non ha senso è che storicamente questa squadra non sia stata una destinazione per i free agent di alto livello….”.

Commenta