Hall analizza il mercato Olimpia: Melli un downgrade rispetto a LeDay ma è italiano, quindi ha senso

Hall analizza il mercato Olimpia: Melli un downgrade rispetto a LeDay ma è italiano, quindi ha senso

L'opinione di Mike Hall sul mercato di Milano

Mike Hall, come sempre molto attivo su Twitter, ha parlato delle mosse di mercato dell’Olimpia Milano, da ex e da grande tifoso dei “men in red”.

Questo il suo pensiero (via RealOlimpiaMilano).

“Melli è al 100% un downgrade rispetto a Zach ma anche un upgrade al 100% nel pacchetto italiano. Quindi, ha senso” scrive Hall.

“Tirare fuori 3.5/4 milioni per Kevin Punter è difficile, e al tempo stesso le star italiane che giocano in Italia sono poche. Quindi, se puoi prendere Melli, lo prendi” continua l’ala vista a lungo dominare in Serie A2 negli ultimi anni.

Hall fa anche il paragone con la squadra che ha conquistato le final four quest’anno.

Daniels (poi il giocatore si corregge e mette Shields), Grant, Melli e Hines e dice: «Zach era grande, avrà una grande carriera, ma datemi una guardia (e il giocatore, come detto, poi si ricorda di Shields) e con Delaney, Datome e Mitoglou sani la squadra sarà ancora alle Final Four».

Mike Hall non fa altro che sottolineare come: «Grant non è meglio di Punter, ma Punter costa 3.5 milioni di dollari…», e su Melli: «Melli e Gigi a Milano vanno bene, e benissimo in LBA. Zach è davvero buono, ma lo puoi sostituire facilmente rispetto a trovare un altro italiano con il talento di Melli».

Commenta