Gli allenatori della nuova Eurolega: tre (più uno) rookie, in cinque hanno vinto il trofeo

Gli allenatori della nuova Eurolega: tre (più uno) rookie, in cinque hanno vinto il trofeo

Uno sguardo ai 18 coach della prossima stagione: il più vincente, dopo la pausa presa da Obradovic, è Ettore Messina.

L’ufficialità del rinnovo di Aito con l’Alba Berlino ha anche chiuso il gruppo dei 18 allenatori della prossima EuroLeague, la seconda (nell’era moderna) che non vedrà la partecipazione di Zeljko Obradovic. L’assenza del leggendario coach serbo si inserisce nei 7 cambi (a fronte di 11 conferme) operati dai club, tra debutti assoluti (tre: Kokoskov al Fenerbahce, Parker all’ASVEL e Schiller allo Zalgiris, più Vovoras che aveva già guidato il Panathinaikos in un paio di occasioni ad interim nelle scorse stagioni) e ritorni nella competizione (Sosa Obradovic e Andrea Trinchieri) o nel club, con Sarunas Jasikevicius che ritrova il Barça già guidato da giocatore.

Sono in totale cinque i coach della prossima EuroLeague ad avere già vinto la competizione: il maggior numero di trofei ce l’ha Ettore Messina (4, di cui uno in era FIBA), seguito dai due di Laso e Itoudis e dall’uno a testa di Bartzokas e Pascual. Oltre a questi cinque, ci sono altri cinque ad avere raggiunto almeno una volta le Final Four (considerando anche i tornei in era FIBA), per un totale complessivo di 41 partecipazioni. 

L’alto livello è testimoniato anche dalla percentuale di partite vinte da questi coach in carriera: sei su 14 sono sotto il 50% di partite vinte nella competizione, ma solo uno (Obradovic) è sotto il 40%. Il rovescio della medaglia è che in tre sono oltre il 70% di vittorie, con Itoudis al comando davanti a Messina (che però guida per successi complessivi con un record di 232-88) e Laso.

Commenta