Gianmaria Vacirca: A Cremona una storia molto bella con un epilogo un po’ strano

Gianmaria Vacirca: A Cremona una storia molto bella con un epilogo un po’ strano

Ora capo scout della Bertram Derthona, Gianmaria Vacirca ritroverà per la prima volta da avversario la sua Vanoli Cremona

Ora capo scout della Bertram Derthona, Gianmaria Vacirca ritroverà per la prima volta da avversario la sua Vanoli Cremona. Ecco le sue parole a La Provincia.

«Non avrei mai pensato di poter vivere un altro capito nella pallacanestro e grazie alla Vanoli e a Sacchetti l’ho vissuto qualche anno fa. Da lì sono ripartito e posso solo ringraziare per l’opportunità. È stata una bellissima esperienza, con la vittoria di un trofeo storico e con il sogno di poter fare una finale scudetto che si è spento per colpa di un tiro. Se la conclusione di Crawford a Venezia fosse entrata ci avrebbe regalato la finale. La mi avventura a Cremona ha avuto un epilogo un po’ strano ma non cambierà mai una storia molto bella».

Commenta