Gerosa: Dovremo essere bravi a controllare il ritmo, essere fisici e correre il più possibile

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Al PalaLeonessa il 'lunch match' tra Brescia e Sassari

Al PalaLeonessa va in scena l’anticipo della 13° giornata di ritorno del campionato LBA

Non si ferma il tour de force della Dinamo Banco di Sardegna che ieri ha raggiunto Brescia dove questa mattina, palla a due alle 12, affronterà la Germani nel lunch match della 13°giornata di ritorno del campionato. Una sfida delicata con i padroni di casa reduci da un filotto negativo di sei sconfitte consecutive che devono assolutamente reagire per allontanarsi dalla zona bassa della classifica. Marco Spissu e compagni arrivano al PalaLeonessa a caccia della vittoria, nel cammino di crescita dopo lo stop forzato della quarantena con gli importanti segnali nelle sfide con Treviso e Milano.

Come ha sottolineato l’assistant coach Giorgio Gerosa alla vigilia della sfida: “Sappiamo che ci attende una partita complicata e delicata contro una squadra che ha bisogno di vincere per ottenere la salvezza e allontanarsi dalla zona calda. Brescia è una squadra di qualità e talento, che non rispecchia l’attuale posizione in classifica, per noi sarà quindi difficile, perché la nostra avversaria ha tutte le potenzialità per fare un’ottima partita. Questo non ci deve però né spaventare né creare problemi, noi dobbiamo continuare nel nostro percorso, limitare il loro talento e le energie dei loro lunghi, usare il corpo in difesa per togliere il ritmo offensivo e stare più attenti sui pick and roll. Dovremo essere bravi a controllare il ritmo, essere fisici e correre il più possibile. Dovremo avere la voglia di aiutarci ed essere tutti coinvolti in difesa fidandoci dei compagni, anche negli scorsi anni la nostra forza è stata proprio quella di essere tutti pronti ad aiutarci e a difendere insieme, il nostro step in più deve partire da questa convinzione”.

Brescia.  La società lombarda dopo le vicissitudini che hanno portato al cambio di proprietà è partita con grandi ambizioni: la squadra, costruita con roster profondo per far fronte al doppio impegno di campionato ed Eurocup, è ripartita dalla conferma in panchina per il secondo anno di fila Vincenzo Esposito e da tre pedine fondamentali: il capitano David Moss, il play Luca Vitali e l’ex Dinamo Brian Sacchetti, al quarto anno a Brescia. Dopo un avvio difficoltoso con il cambio in panchina e l’arrivo di Maurizio Buscaglia la squadra lombarda ha ritrovato fiducia e identità ed è una squadra diversa rispetto a inizio campionato. Coach Buscaglia può contare su alcuni giocatori polivalenti che possono fare la differenza a livello di atletismo e talento: uno su tutti Kenny Chery, playmaker più realizzatore che gestore del ritmo, che condivide il ruolo con Luca Vitali, out per un problema fisico. Fondamentale l’impatto di Drew Crawford, ex Cremona e Milano, e determinante nel ruolo di ala forte tattica con l’inossidabile capitano David Moss che gioca invece da ala piccola, capace di essere il collante dei vari quintetti. Sotto canestro è arrivato Darral Willis al posto di Dusan Ristic mentre al posto di Tj Cline in terra lombarda è arrivato Jeremiah Wilson, giocatore americano dal passaporto portoghese. Chiudono il roster Tyler Kalinoski , giocatore capace di raffiche micidiali, e due veterani del campionato: Christian Burns e l’ex Brian Sacchetti.

Dinamo Tv. Come di consueto Dinamo Tv racconterà tutte le sfide della Dinamo 2020-2021: l’appuntamento a partire dal prepartita è su dinamobasket.com e sulla pagina ufficiale Facebook Dinamo Sassari. Interviste, approfondimenti e web social cronaca accompagneranno tifosi e appassionati in occasione di tutte le partite del Banco.

Fonte: Sassari.

Commenta