Germani Brescia, avanti tutta con il progetto Academy

Germani Brescia, avanti tutta con il progetto Academy

Alberti e Iacopini presentano il Settore Giovanile di Pallacanestro Brescia

Giornate di febbrile lavoro nell’ambito del percorso di crescita del nuovo progetto della Pallacanestro Brescia Academy, che punta a essere un vero e proprio fiore all’occhiello dell’attività sportiva e sociale territorio bresciano. Il primo passaggio è la definizione di chi sarà chiamato a gestire il progetto dal punto di vista tecnico e operativo e a tal proposito sono state individuate due figure che facevano già parte del progetto sportivo biancoblu: Gianpaolo Alberti, infatti, sarà il Responsabile Tecnico di Pallacanestro Brescia Academy, mentre Rocco Iacopini ricoprirà il ruolo di Responsabile Operativo.

“La nomina di due figure come Gianpaolo Alberti e Rocco Iacopini nasce dalla volontà di premiare e responsabilizzare due figure che si sono formate e che continuano a formarsi all’interno di Pallacanestro Brescia – spiega Marco De Benedetto, Responsabile Scouting del club biancoblu -. Loro saranno in grado di trasferire i valori del club al Progetto Academy, che vuole essere soprattutto un contenitore inclusivo per le realtà di un territorio vasto come quello della provincia di Brescia e con le quali vogliamo intraprendere un discorso che riguarda obiettivi tecnici, di crescita delle strutture e, quindi, dell’intero movimento”.

“Sono molto contento di avere ricevuto l’opportunità di ricoprire questo ruolo e ringrazio il club che ancora una volta ha dimostrato di aver fiducia in me – spiega Gianpaolo Alberti -. Partendo dall’attuale intelaiatura del Settore Giovanile, spero di poter cucire alcuni ricami per portarlo ad essere riconoscibile nel modo di lavorare, esattamente come si propone di fare la nostra prima squadra. Al fine di realizzare questo proposito, ho cercato innanzitutto di scegliere i tecnici che comporranno uno staff ricco di giovani allenatori e allenatori di esperienza riconosciuti sul nostro territorio”.

“Iniziando dalla scelta di chi in prima persona calcherà i parquet per allenare le nostre squadre – prosegue il Responsabile Tecnico dell’Academy -, nella nostra visione vogliamo creare un percorso che sia il quanto più personalizzato possibile per la crescita fisica, tecnica e umana di ogni ragazzo, e per questo ci siamo circondati di persone che siano in grado di declinarlo per ciascuno di loro. Vogliamo che parole come disciplina, impegno e allenabilità diventino un marchio riconoscibile del nostro lavoro sui ragazzi che decideranno di camminare con noi sul percorso del nostro Settore Giovanile”.

“La nostra intenzione è quella di dare ai ragazzi meritevoli per talento e mentalità la possibilità di seguire il proprio sogno e riteniamo un dovere partire da quelli del territorio bresciano – continua Alberti -. Per questo stiamo potenziando e modellando la macchina delle collaborazioni del Progetto Academy, in modo da coinvolgere un ampio numero di società in un percorso che metta a disposizione le nostre risorse umane e professionali e che dia a ragazzi, tecnici e dirigenti la possibilità di entrare in contatto con la nostra realtà”.

“Per me è un grande onore e significa tanto ricoprire questo ruolo – conclude Alberti -. Sono partito dal Minibasket quando per la prima volta sono arrivato a Brescia e con il passare degli anni, grazie anche alle molte persone che hanno creduto in me, sono arrivato a sedere in panchina nella squadra che la negli ultimi anni ha disputato l’EuroCup. Da questo punto di vista, per me si chiude il cerchio di quello che è stato il mio percorso, che ho iniziato a Carpenedolo con il professor Mazzolari e che ora ho la fortuna di poter declinare nella sua più alta forma come Responsabile Tecnico del Settore Giovanile della mia Brescia”.

“Come prima cosa ci tengo a ringraziare la società per la fiducia dimostratami con la conferma dopo la mia prima stagione a Brescia – spiega Rocco Iacopini -. Sono molto carico per l’avvio della nuova stagione sportiva, pronto a ricoprire un ruolo che mi affida più responsabilità, una cosa che mi stimola molto. Il nostro sarà uno staff giovane, composto da grandi persone prima ancora che ottimi professionisti: se tutti daremo il massimo, sono convinto che sarà una stagione di crescita sia per i ragazzi che per noi”.

“Lo scorso anno, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, abbiamo dato il via a un progetto importante come quello dell’Academy e sarà bello e stimolante portarlo avanti, lavorando per farlo crescere sempre di più. Con Gianpaolo siamo operativi già dal mese scorso per preparare al meglio la stagione che verrà e siamo molto contenti che gran parte dello staff tecnico continuerà a lavorare con noi. Uno dei nostri obiettivi per la prossima stagione sarà quello di confermare gli accordi con le società del territorio che già collaborano con noi come centri di formazione e, se possibile, stringere accordi anche con realtà con cui ancora non collaboriamo per poter fare crescere ulteriormente il progetto”.

Commenta