Gandini: Il basket di serie A ha perso il 30% della sua quota mercato,40 milioni di mancati introiti

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Basket e Volley sperano di poter allargare la capienza degli impianti fino al 100%

Gianni Petrucci, Pietro Basciano e Umberto Gandini hanno partecipato ad un forum organizzato dalla Gazzetta dello Sport per sensibilizzare il governo sui problemi delle società di basket e volley.

Le parole di Gandini: “Nei 18 mesi, tra la chiusura del 2020 e gli impianti vuoti del 2021 il basket di Serie A ha perso il 30% della sua quota mercato per un totale di 40 milioni di mancati introiti tra biglietteria e sponsor. Tutta l’Europa va verso la riapertura totale, invece in Italia passa un messaggio fuorviante: a fronte dei Green pass e del processo vaccinale in continua espansione, ci viene imposto il 35%. Vuol dire
che gli impianti indoor sembrano insicuri, ma non è così. Inizieremo il campionato col 35% sperando di salire al 50% e poi arrivare prima possibile al 100%”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Massimo Righi, presidente della Legavolley maschile: “Il nostro sport vive di ticketing e sponsorizzazioni. Abbiamo avuto perdite pesanti: 28 milioni tra sponsor e mancati incassi, più 1 milione e mezzo di spese sanitarie, Ci sono società esasperate che stanno pensando anche a una class action”.

Commenta