Gallinari: “Siamo tosti, ci proveremo. Atlanta mi ha voluto, i Nets non mi hanno cercato”

Intervista sul Corriere della Sera per l'azzurro degli Hawks.

Lunga intervista sul Corriere della Sera per Danilo Gallinari, il cui debutto in regular season con la maglia degli Atlanta Hawks deve ancora andare in scena a causa di un infortunio. Di seguito un estratto delle sue parole.

“Questa era la scelta migliore possibile: franchigia seria, dirigenti ottimi, allenatore di valore, idee chiare; alla fine è stato costruito un gruppo dal grande potenziale. Oltre al progetto e al con­tratto c’è una terza ragione nella decisione: è il club che ha dimostrato più entusia­smo verso di me. Siamo tosti, dobbiamo solo aggiustare la chimica: poi a Est daremo fastidio. La mia missione? Aiutare gli Hawks a raggiungere i playoff per poi andare il più avanti possibile. Il Preolimpico? Dipenderà dalla data, dal luogo e dalla mia stagione. Se Atlanta avanzerà, dubito di farcela. Se invece termineremo presto, allora ci sarò. Noi giocatori a volte siamo costretti a scelte che non vorremmo mai fare. Una squadra da titolo?Semplicemente, non c’era questa chance. Tante voci e pochi fatti. Ad esempio, si è detto che D’Antoni, ora vice allenatore dei Nets, mi volesse a Brooklyn: ecco, non è vero. E non sento Mike da un po’ di tempo”, ha detto Gallinari.

Fonte: Corriere della Sera.

Commenta