Galantino e Misino nel roster dei Lions Bisceglie

Galantino e Misino nel roster dei Lions Bisceglie

I Lions Bisceglie inseriscono in roster due giocatori locali

Due biscegliesi, due ragazzi cresciuti nel vivaio nerazzurro. Una scelta identitaria, orgogliosa, per certi versi in controtendenza quella compiuta dalla dirigenza dei Lions: il roster 2020-2021 sarà impreziosito dalla presenza significativa, concreta e di notevole utilità tecnica di Fabio Galantino e Samuele Misino, partiti del Centro minibasket e ora pronti a mostrare tutto il loro valore e l’attaccamento alla canotta della squadra della propria città sul proscenio del campionato di Serie B.

Galantino, classe 1996, è un play-guardia dalle spiccate attitudini offensive che ha già debuttato – giovanissimo, nell’annata 2012-2013 – nel terzo torneo cestistico nazionale. Le successive esperienze con Juve Trani, Mola e Virtus Molfetta, tra Serie D, C Gold e C Silver, gli hanno permesso di misurarsi in contesti differenti. Ora, l’opportunità per la definitiva consacrazione e maturazione nella sua Bisceglie, dove ha compiuto i primi passi del percorso cestistico.

Misino, nato nel 2000, è un centro di 202 cm sul quale il club nerazzurro ha deciso di puntare in modo deciso dopo l’esperienza vissuta nell’ultima annata al Cus Torino, in C Silver, sotto la guida di coach Francesco Raho. Ha saputo costruirsi un buon tiro in avvicinamento e lavorare sui movimenti fronte e spalle a canestro, sulla reattività e l’atletismo.

Le aspettative della dirigenza e dell’ambiente nerazzurri sui biscegliesi in organico sono importanti.

Le ultime due operazioni in entrata portano perciò a dieci giocatori la rotazione del team nerazzurro: i playmaker Donato Vitale e Tommaso Molteni, le guardie Georgi Sirakov e Fabio Galantino, le ali piccole Matteo Santucci e Andrea Chiriatti, le ali forti Edoardo Maresca e Juan Caceres, i centri Fadilou Seck e Samuele Misino.

Fonte: Ufficio stampa Lions Bisceglie.

Commenta