Fred VanVleet scettico sulla possibilità di tornare in campo a breve

Prima della sospensione VanVleet stava viaggiando con oltre 17 punti e 6 assist a partita

Fred VanVleet, playmaker dei Toronto Raptors, non si nasconde dietro un dito quando gli viene chiesta la sua opinione sull’eventualità di tornare subito sul parquet: “Penso che tutti si stiano preparando allo scenario peggiore, ovvero alla cancellazione della stagione. Dobbiamo fare del nostro meglio per assorbire questo duro colpo, tutti, noi giocatori, i proprietari e la lega. Lavorando anche al ritorno in campo nelle migliori condizioni possibili. Ora non vorrei giocare di fronte al pubblico, ma a questo punto, non penso che nessuno avrà problemi con ciò che succederà, a condizione che la salute delle persone sia prima di tutto, cosa che sappiamo che probabilmente non sarà possibile…

La NBA vuole essere tra i leader quando si parla di sicurezza e di salute, quindi deve seguire le linee guida per affrontare la situazione. Per questo credo che sarà molto difficile tornare in campo…Ma c’è la questione economica, giusto? Quindi cercheranno di trovare un modo per limitare i danni. A questo punto non mi sorprenderebbe nessuna delle due possibilità”

VanVleet sarà uno dei Free Agent più seguiti sul mercato, ed è sicuro che la lega non penalizzerà in nessun modo la classe di Free Agent. Ci sarà sicuramente un danno dal punto di vista economico, ma l’ex Wichita State minimizza: “Penso che la salute fisica e mentale delle persone sia molto più importante di qualche milione di dollari, sopratutto noi giocatori che siamo molto ricchi rispetto a come lo eravamo prima di entrare in NBA. Non penso che ci saranno tante lamentele in questo senso”

Fonte: Espn.

Commenta