Fortitudo Bologna, tra i motivi del tardivo esonero di Sacchetti anche l’Italbasket

Fortitudo Bologna, tra i motivi del tardivo esonero di Sacchetti anche l’Italbasket

Il club avrebbe deciso di non presentare a Tallinn una Nazionale con un ct appena esonerato

Il Resto del Carlino, a firma Massimo Selleri, analizza l’esonero di Meo Sacchetti in casa Lavoropiù Fortitudo Bologna, precisando che il successore sarà Luca Dalmonte.

La decisione sarebbe stata tardiva per due motivi. Il primo sta nella sensibilità del club di non presentare a Tallinn una nazionale con un ct appena esonerato dal suo club di appartenenza.

Il secondo nella volontà di concedere a Sacchetti un’ultima occasione con la squadra finalmente al completo.

Commenta