Flaccadori e il cambio di mano per il tiro: È stato semplice. Futuro? Conquistare più spazio

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Flaccadori parla a Tuttosport: Tornare in Italia? Prima o poi sì, ma ora non ci penso. C’è tutto un percorso da completare

Diego Flaccadori ha terminato la sua prima stagione al Bayern Monaco.
Queste le parole dell’esterno anche della nazionale rilasciate a Tuttosport.

Prossima stagione.

Spero di fare un’ottima stagione, di conquistarmi più spazio e in questo modo meritare anche la convocazione in Nazionale che è l’obiettivo principale. Un altro anno di Eurolega mi può aiutare parecchio. Spero anche di meritarmi la conferma al Bayern per il 2021/22. Ho un’opzione. Tornare in Italia? Prima o poi sì, ma ora non ci penso. C’è tutto un percorso da completare.

Cambio di mano per il tiro.

E’ stato tutto molto semplice, vicino a canestro già tiravo indifferentemente di destro e sinistro. Siccome causa coronavirus era previsto che la stagione fosse finita, l’allenatore per i miglioramenti individuali Emilio Kovacic, ex centro visto anche alla Fortitudo mi ha suggerito di provarci. Abbiamo cominciato con il tiro da media distanza, per tre settimane, soltanto specifici, mirati. Poi siamo passati agli allenamenti di tiro dal palleggio. E funzionava. E quando è emersa la notizia che saremmo tornati in campo, non ho avuto il minimo dubbio. Avrei tirato e tirerò con la mano destra.

Commenta