Torino domina gara 3 contro Tortona, la serie A ora è ad un passo

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

56-86 il finale in favore del team guidato da coach Cavina, che ora 'vede' l'approdo nella massima serie

Al PalaOltrePo di Voghera non c’è mai stata storia in gara3 delle finali playoff, a vincere è la Reale Mutua Basket Torino corsara ai danni della Bertram Derthona Basket Tortona. Il netto 56-86 porta i torinesi di coach Cavina sul 2-1 nella serie, di conseguenza i gialloblù hanno tra le mani il primo match ball già domenica sera alle 20.45 in gara4, ancora in terra iriense.
Torino inizia al meglio guidata dall’arrembante coppia Cappelletti-Diop che mette tutti gli interpreti nella condizione di rendere al massimo. Tortona si affida principalmente a Cannon, ma sul 13-24 dell’8’ è puntuale il timeout di coach Ramondino. La solfa non cambia con la Reale Mutua che prova prendere il largo grazie alle realizzazioni di Alibegovic e Diop che danno vita al 18-32 sul quale si conclude il primo quarto.
Mascolo fa i salti mortali per rimettere la Bertram in partita, ma dall’altro lato Pinkins, Campani e Diop glielo impediscono. Sul 22-41 del 14’ coach Ramondino è nuovamente obbligato a richiedere una sospensione. Bushati rincara la dose ma Sanders tiene a galla i padroni di casa. All’intervallo lungo la Reale Mutua è in vantaggio per 34-51 grazie al buzzer beater da tre punti di Pinkins.
Cannon e Fabi invertono il trend, ma è proprio lo statunitense tortonese a compiere il suo quarto fallo personale già al 23’ sul 39-53. L’ex di turno Mascolo prende per mano i bianconeri ma gli ospiti si tengono agevolmente ben al di sopra dei venti punti di scarto grazie a quanto messo a bersaglio da Clark. Quando capitan Alibegovic infila la palla del +25, c’è un nuovo timeout casalingo al 29’. Fabi e D’Ercole tengono ancora accese le speranze della Bertram, che al suono della terza sirena rincorre i torinesi sul 49-71.
Amministra il vantaggio la Reale Mutua in tutto l’ultimo quarto, la ceralacca sulla vittoria la mette Cappelletti che in contropiede schiaccia a canestro il punto del 56-82 al 35’. Coach Ramondino richiama i suoi in panchina per una strigliata utile per non perdere le speranze, ma a nulla serve. Scorrono con larghissimo anticipo i titoli di coda, si tornerà sui legni vogheresi il 27 giugno alle 20.45 per gara4. Torino domina e vince per 56-86.

Bertram Tortona – Reale Mutua Torino 56-86 (18-32, 16-19, 15-20, 7-15)
Bertram Tortona: Jalen Cannon 17 (6/6, 0/0), Bruno Mascolo 11 (3/4, 0/2), Jamarr Sanders 8 (3/6, 0/4), Lorenzo D’ercole 7 (0/1, 2/5), Agustin Fabi 5 (0/2, 1/3), Riccardo Tavernelli 5 (1/4, 1/4), Luca Severini 3 (0/0, 1/4), Lorenzo Ambrosin 0 (0/1, 0/5), Giulio Gazzotti 0 (0/0, 0/1), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 25 4 + 21 (Jamarr Sanders 7) – Assist: 8 (Jamarr Sanders 3)
Reale Mutua Torino: Kruize Pinkins 21 (7/9, 2/3), Jason Clark 16 (2/4, 4/6), Ousmane Diop 11 (4/5, 0/3), Alessandro Cappelletti 11 (1/1, 2/6), Mirza Alibegovic 11 (3/8, 1/5), Luca Campani 6 (1/5, 1/1), Lorenzo Penna 3 (0/1, 1/1), Franko Bushati 3 (0/1, 1/4), Daniele Toscano 2 (1/1, 0/1), Giordano Pagani 2 (1/3, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0), Matteo Ferro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 14 – Rimbalzi: 44 16 + 28 (Kruize Pinkins 9) – Assist: 21 (Alessandro Cappelletti 9)

Commenta