Ferrari: Se avessimo i tifosi sugli spalti mi vergognerei. Crawford? Ancora non si è capito chi è

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Il patron di Brescia tuona: Ognuno, nel proprio ruolo, deve prendersi le sue responsabilità. Sicuramente la squadra è formata da giocatori che singolarmente hanno delle ottime peculiarità

Mauro Ferrari ha tuonato dopo la sconfitta di Brescia contro la Vanoli Cremona con 18 punti di svantaggio dilapidati nel corso del match.

Ferrari, patron del club lombardo, ne ha parlato ad Alberto Banzola di Brescia Oggi.

“Ognuno, nel proprio ruolo, deve prendersi le sue responsabilità. Sicuramente la squadra è formata da giocatori che singolarmente hanno delle ottime peculiarità. Ma non si assemblano come ci aspetteremmo” ha aggiunto Ferrari. “Sono però convinto che se tutti lavorassero come richiesto, seguendo le indicazioni del coach, riuscirebbero a dare un apporto totalmente diverso” ha incalzato., “Prendere 90 punti di media a partita non ci sta: mi aspetto di più da gente come Crawford. Qui a Brescia non abbiamo ancora capito chi è. Se avessimo i tifosi sugli spalti, mi vergognerei dello spettacolo che stiamo offrendo”.

Commenta