Federico Casarin sullo stop ATS a Sassari: Anomalie, ma ci sono problemi più grandi

Federico Casarin sullo stop ATS a Sassari: Anomalie, ma ci sono problemi più grandi

Il Gazzettino titola: «Protocolli, stagione “falsata”», in merito allo stop voluto dall’ATS per il Banco di Sardegna Sassari. Ma il presidente di Umana Reyer Venezia Federico Casarin guarda avanti

Il Gazzettino titola: «Protocolli, stagione “falsata”», in merito allo stop voluto dall’ATS per il Banco di Sardegna Sassari.

Ma il presidente di Umana Reyer Venezia Federico Casarin guarda avanti: «Rispetto a novembre il protocollo è cambiato alla luce della decisione del Coni per Juventus-Napoli e Lazio-Torino. Ora le Asl delle Regioni possono decidere lo stop. Quella sarda ha deciso in questa direzione bloccando per dieci giorni le attività squadra. Ne prendiamo atto».

«Non è una decisione della Lega né della Fip (della quale Casarin è anche vicepresidente ndr). All’epoca noi potemmo anche allenarci perché la nostra Asl di competenza ci diede la possibilità di godere della quarantena fiduciaria».

Si può solo parlare di anomalie: «Noi siamo l’esempio delle anomalie, ricordo che in Eurocup ci era stata data la vittoria 20-0 su Bourg e poi ci hanno fatto giocare andata-ritorno in 24 ore con metà squadra positiva al virus. Le difficoltà ci sono e lo sport ha problemi ma ci sono problematiche più importanti. Si va avanti nell’incertezza ma adesso le regole sono queste e, come sempre, la Reyer le accetta».

Commenta