La Vanoli prende forma, vittoria convincente sulla Unahotels Reggio Emilia

La Vanoli prende forma, vittoria convincente sulla Unahotels Reggio Emilia

Regressi per la Unahotels, rispetto alle gare contro le due bolognesi

Vanoli Cremona – Unahotels Reggio Emilia: 75-69

CREMONA – Giunta alla terza gara di Eurosport Supercoppa 2020, la Vanoli porta al debutto altri due giocatori americani; passo avanti sufficiente, rispetto alle due uscite precedenti, per conseguire la prima vittoria nel torneo.

Buone iniziative presentate da T.J Williams e Lee, come anche, sul fronte opposto, dall’altrettanto debuttante Bostic, miglior realizzatore dei suoi con 15 punti, e protagonista dell’unico sorpasso ospite a cavallo tra i due quarti finali.

Passo indietro, complessivamente, per la Reggiana, rispetto ai confronti con le due bolognesi.

1° QUARTO

Avvio di gara autoritario per la Vanoli: 7-0 al 3’, time-out Martino.

Candi realizza il primo canestro ospite al 4’ e 30’’: 7-2.

Errori e 5 palloni persi per da ambo le parti; nessuna tripla messa a segno.

La difesa di casa si conferma granitica, oltre a prevalere nettamente a rimbalzo.

Il punteggio rimane a lungo sul 13-6.

Il personale di T.J. Williams fissa il parziale del 10’: 16-6.

2° QUARTO

Due triple consecutive di Baldi Rossi, ben smarcato da Candi, riportano sotto la Reggiana: 20-14 al 13’. Time-out Galbiati.

Alley-oop Poeta-Lee, seguito dalla percussione di T.J. Williams: 26-15 al 15’.

Per Reggio segnano solo Baldi Rossi e Candi.

Tripla di Cournooh, che raggiunge quota 11. 31-20 al 17’.

Sale in cattedra Diouf: 31-25 al 19’.

Due personali di Bostic, fissano il punteggio che accompagna le due formazioni all’intervallo: 33-27.

La superiorità a rimbalzo e il 14/20 nel tiro da due, determinano il vantaggio parziale dei padroni di casa.

3° QUARTO

Vanoli sempre avanti di dieci lunghezze fino al 25’, allorquando inizia il recupero ospite.

Al 27’, Candi mette a segno il 40-37.

La tripla di Mian, in un frangente delicato per i biancoblù di casa, ricaccia indietro la formazione avversaria.

Sulla terza sirena, la tripla di Bostic impatta la gara a quota 45.

Percentuale di realizzazione invertita, in questo terzo quarto, rispetto alla prima parte di gara.

4° QUARTO

Ancora e sùbito Bostic dall’arco dei tre punti, e primo vantaggio ospite: 45-48.

Settimo assist di Poeta; Mian trasforma in un’azione 2+1, per il nuovo vantaggio biancoblù. 50-48.

L’appoggio di Cournooh, irrita coach Martino, che interrompe la partita. 52-48 al 32’.

La partita sale di tono; dopo il trentello rifilato alla Fortitudo, Taylor mette a segno il suo primo canestro al 34’, e concede replica immediata. Palmi fa altrettanto: 62-56 al 35’.

Alley-oop Poeta-Lee, seguiti dai canestri di J.Williams.

Parziale 2-8 Reggiana, Taylor raggiunge quota 11 in 5 minuti. 71-66 al 39’.

Dalla lunetta, Palmi fissa il punteggio finale: 75-69.

Commenta