Eurolega 2022/23: possibilità 16 squadre come compromesso sulle russe?

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Si ragiona sulla prossima stagione della massima competizione continentale

La qualificazione della Virtus Bologna all’Eurolega 2022/23 ha di fatto chiarito una nuova partecipante alla prossima stagione, il tutto in una situazione di massima incertezza sulle squadre russe.

A oggi sarebbe certa la partecipazione delle 13 squadre con Licenza A (tra cui il CSKA), dell’ALBA Berlino nel secondo anno della licenza biennale e dei due posti via Eurocup (Virtus Bologna e Monaco, che ha confermato il diritto accedendo ai Playoff in questa stagione). In un contesto normale rimarrebbero due posti, via wild card annuali, con uno dei due in “prelazione” per la vincitrice di ABA Liga.

L’esclusione del CSKA potrebbe aumentare a 3 il numero di inviti (aumentando le chances, ad esempio, di Partizan, Valencia ma anche del Bursaspor finalista di Eurocup), ma su Gigantes del Basket viene elaborata un’ipotesi legata a una riduzione – temporanea – a 16 squadre, così da congelare la licenza pluriennale del CSKA in ottica 2023/24 e completare – con le 15 partecipanti già note – il gruppo delle squadre del prossimo anno con un posto dalla ABA Liga.

Fonte: Gigantes del Basket.

Commenta