La prima Milano di Istanbul è dominante: dura lezione al Fenerbahce dalla coppia LeDay-Datome

La prima Milano di Istanbul è dominante: dura lezione al Fenerbahce dalla coppia LeDay-Datome

Un'attesa lunga sei anni: l'Olimpia Milano torna a sorridere a Istanbul come ai tempi di Luca Banchi

Un’attesa lunga sei anni: l’Olimpia Milano torna a sorridere a Istanbul come ai tempi di Luca Banchi. 71-79 il finale alla Ulker Sports Arena in una gara dominata dagli uomini di Messina, che rivoltano il Fenerbahce come un calzino dopo il timeout a 3′ dalla fine del primo quarto sul 21-16.

Produzione offensiva di alto livello con uno Zach LeDay sugli scudi, difesa chiusa a chiave anche da un positivo Jeff Brooks (23 punti concessi tra secondo e terzo quarto), e +20 da titoli di coda scritto da una tripla dell’ex Gigi Datome sulla sirena della mezzora.

Una prestazione di alto livello per l’Olimpia nella prima delle due tappe settimanali a Istanbul (giovedì un Efes dal dente avvelenato dopo il tracollo di Mosca, e il record dice 8-5.

PRIMO QUARTO

In Olimpia Milano rientra Sergio Rodriguez, fuori dai 12 Cinciarini, Moretti e Biligha per turnover.

In casa Fenerbahce è ufficiale l’assenza di Jan Vesely, come anticipato questa mattina anche dal GM Gherardini. Nei 12 Lorenzo Brown e Ahmet Duverioglu, inizialmente in dubbio. Fuori anche il neo acquisto Alex Perez.

Olimpia Milano che chiude avanti 25-26 un primo quarto dove il Fener è 21-16 dopo 7’. Timeout Messina e parziale di 10-0, con minuti anche per il “quintettone” con Chacho, Shields, Datome, Brooks e Hines. Festival da fuori, con il Fener che dice 6/8 e Olimpia risponde con 5/7.

SECONDO QUARTO

Olimpia che tocca anche il +12 con un parziale di 19-6 dal timeout di Messina del primo quarto. 35-44 a fine primo tempo, per i padroni di casa 10 punti nel quarto, 7 di Nando De Colo ma 9 perse di squadra con 8/12 da 3 a garantire il galleggiamento. Olimpia 13-12 a rimbalzo, 4 offensivi tutti di Hines, 50% dal campo, e 11 per LeDay con 3/4 dall’arco. 7 per Punter e Delaney.

TERZO QUARTO

48-68 a fine terzo quarto con Milano che tocca il massimo vantaggio con una tripla di Datome sulla sirena. 24-13 il parziale, Fener con 12 palle perse e poche idee in attacco, Olimpia in controllo con 15 di LeDay. Dopo il primo quarto, Fener 23 punti, Olimpia 24 in questi ultimi 10’.

QUARTO QUARTO

Avvio di quarto al piccolo trotto, Messina che alza sopra i 10′ i 10 effettivi utilizzati, ma biancorossi che segnano 2 punti nei primi 5′ (concedendone comunque solo 6). A 4.20 però il -14 accende qualche spia, anche perché il Fener va in bonus e l’Olimpia continua ad essere a soli due punti. Messina ripropone Datome, il Chacho e Shields a 3.47 sul 58-70, e lo spagnolo trova l’alzata per Tarczewski che rompe la dieta, prima del recupero di Shields per la transizione di Punter.

Commenta