Malcolm Delaney! L’Olimpia Milano torna a vincere dopo 32 anni a Tel Aviv

Malcolm Delaney! L’Olimpia Milano torna a vincere dopo 32 anni a Tel Aviv

Un canestro a 3'' dalla sirena di Delaney decide la sfida di Tel Aviv in overtime

Impresa Olimpia Milano a Tel Aviv. La squadra di Ettore Messina conquista il successo in casa del Maccabi Tel Aviv al termine di una gara folle, decisa da un jumper di Malcolm Delaney a 3’’ dalla fine dell’overtime.

Una partita meravigliosa, per cuori forti, che pareva decisa di 5 punti, e un assist, di Scottie Wilbekin nei tempi regolamentari. Poi il tiro da 4 punti di Kevin Punter garantisce l’OT ad un’Olimpia che aveva toccato anche il +12 a metà partita.

85-86 il finale.

PRIMO QUARTO

Ettore Messina, privo di Datome, rinuncia a Moraschini e porta nei 12 Biligha e Cinciarini. Avvio complicato per Olimpia Milano, che subisce il Maccabi in avvio ma risponde con il quintetto Chacho, Roll, Shields, Brooks e Hines con un parziale di 10-3 per il 15-15. 20-18 a fine primo quarto, Maccabi 4/8 da 3 e 6 di Elijah Bryant. Per Milano sono 6 di Kyle Hines ma 1/5 da 3.

SECONDO QUARTO

3 punti in fila di Hunter, 34-28 a 4.22, letture complicate di Tarczewski sul p&r centrale e Messina ha lo sguardo molto buio. Ma da lì, il Maccabi segna un solo punto, l’Olimpia 19 (15-0 il parziale aperto), ed è 35-47 a fine primo tempo con una tripla di Delaney sulla sirena. Padroni di casa in “bambola”, con Wilbekin in panchina con tre falli, e Zizic che rientra solo nel finale dopo un acciacco nel primo quarto. 6 per Bender e Bryant, 10 perse di squadra che sono 4 negli ultimi 4’. Per Milano 10 di Hines, 9 di Shields, 7 di Micov e Punter.

TERZO QUARTO

Maccabi che inizia con 6 punti di Wilbekin e 11-3 di parziale, Olimpia che resta in avanti, ritoccando anche il +9 con le giocate di Shields e Roll. 14 per Bryant con 4/4 da 3, Olimpia che ne ha 12 da Hines e Shields. 27-21 a rimbalzo, 9 offensivi per gli israeliani.

QUARTO QUARTO

Gara da cuori forti, tanti errori, Olimpia che segna 5 punti nei primi 5’. Hines ci mette le mani ovunque, Shields illude sul +3 dopo il pareggio a 61-61, ma è il momento di Wilbekin: due isolamenti, tripla e jumper, +2 israeliano con 1.02 da giocare (68-66). Shields perde palla, Wilbekin inventa per Hunter, gara che pare finita. E invece Punter segna da 3, subisce fallo di DiBartolomeo, e si va in overtime.

OVERTIME

5 Punti di Brooks, le correzioni di Hunter: parità a 90’’, tripla del Chacho per il +1 Milano a 0.32. Timeout Sfairopoulos. A 14’’ fallo di Hines su Wilbekin, 2/2, ma Delaney la vince a 3’’.

Commenta