L’Olimpia fa, disfa e infine impone la legge del più forte: il tandem Punter-LeDay piega lo Zalgiris

L’Olimpia fa, disfa e infine impone la legge del più forte: il tandem Punter-LeDay piega lo Zalgiris

98-92 il finale

Dopo due ko in fila, e lo smacco con la Stella Rossa, l’Olimpia Milano ritorna a regalare la migliore versione di sè anche in EuroLeague e piega lo Zalgiris Kaunas.

I biancorossi firmano un clamoroso 7/8 da 3 nel secondo quarto, volano a +20, ma si ritrovano sul 72-72 a inizio quarto. Qui le giocate di Punter e Delaney segnano la parola fine. 98-92 il finale.

PRIMO QUARTO

Olimpia Milano che parte bene, 12-5 in meno di 4’ con 9 di LeDay. Ma al primo timeout di Schiller la gara cambia. Lo Zalgiris chiude tutte le linee di passaggio e vola in transizione. 21-25 a fine primo tempo, lituani da 4/7 da 3.

SECONDO QUARTO

Olimpia Milano che alza l’attenzione difensiva, ma soprattutto migliora la circolazione di palla e va a nozze dall’arco. 7/8 fantascientifico e +13 di massimo vantaggio che diventa 52-40 a fine primo tempo. 16 per LeDay, 11 per Shields, 10 per Punter per Milano. Per lo Zalgiris 8 di Vasturia

TERZO QUARTO

Olimpia che parte con una tripla di Punter e arriva sino al 62-42 di massimo vantaggio a 7.12. Da lì momento di pausa prolungato per la squadra di Messina, e parziale di 11-22 a favore dello Zalgiris, trascinato da Jokubaitis e Rubit nel finale. 73-64, per Punter 20 punti, 10 nel quarto, 8 in apertura.

QUARTO QUARTO

Lo Zalgiris chiude la sua rimonta sul 72-72, l’Olimpia si affida a Punter, ma quando si entra negli ultimi 3’ è -1 lituano con la tripla di Walkup. Grigonis esce per cinque falli, Chacho e Delaney piazzano due triple fondamentali per il +7, e Hines cattura un rimbalzo offensivo con due liberi. Ultimo minuto in cui si entra con il cameriere di Delaney, ed è successo Olimpia.

 

Commenta