L’Olimpia Milano arriva a Mosca con una valigia piena di triple: il Khimki è travolto

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

93-102 il finale

Una pioggia di tripla, uno Shavon Shields pressochè perfetto e il “solito” gioco da 4 punti di Kevin Punter regalano all’Olimpia Milano una preziosa vittoria a Mosca nel recupero di EuroLeague contro il Khimki.

93-102 il finale.

PRIMO QUARTO

Olimpia che parte con 8 punti di Tarczewski al 8-12 a 5.44. Primo quarto che si chiude sul 20-28, per i padroni di casa sono 5 di Shved e Jerebko e 3/6 da 3. Olimpia che ne ha 5 da Shields.

SECONDO QUARTO

Esplode Shields e l’Olimpia tocca anche il +12, ed è 47-54 dopo 20’. 12 di McCollum per i padroni di casa, che rienrano sino al -1 a 1.22, poi le triple di Shields, Delaney e ancora Shields per il +10. Per Shavon sono 18, 9+3+5 per Delaney.

TERZO QUARTO

Difese rivedibili, dominano gli attacchi. 68-72 dopo 30’, russi che restano attaccati al match nonostante gli 8 punti in apertura di LeDay che valgono un nuovo +9 milanese. Padroni di casa da 9/18 da 3, 15 di Jerebko con 3/5 dall’arco. Olimpia 8/12 a sua volta, 20 di Shields, 14 di LeDay.

QUARTO QUARTO

Shields arriva a 26 punti con 10/10 al tiro, Roll a 8.54 con la tripla del 68-77 costringe Kurtinaitis a chiamare timeout. L’americano si ripete per il 70-80 a 8.11, e 11/15 di squadra da 3 con quella di Delaney del 73-83 a 7.20. 75-87 come massimo vantaggio pareggiato, a 4.21 Shields manca il primo tiro, i russi si tengono in corsa con 11/20 da 3 rispetto all’11/16 avversario. A 3.30 Shved manca la tripla del -6, Punter trova un paio di “magate”, ma due triple di Mickey sono l’88-93 a 2.21 (persa letale di Delaney). Il momento delicato di Milano si risolve con la tripla dall’angolo di Punter, con fallo annesso di Karasev: 88-97 e gara nel ghiaccio, prima dell’epulsione di Delaney.

Commenta