Zipser e il tallone di Gist: l’Olimpia manca il secondo match point, il Bayern forza a gara-5

Zipser e il tallone di Gist: l’Olimpia manca il secondo match point, il Bayern forza a gara-5

85-82 il finale, serie sul 2-2. Si torna al Forum

Cuore Bayern, e non solo. Una clamorosa prestazione di Paul Zipser, e il tallone di James Gist nel finale, portano la squadra di Trinchieri a gara-5. Delusione cocente per l’Olimpia Milano, a lungo avanti dopo un grande secondo quarto, e che con Delaney ha ancora la palla del +3 quando si entra nell’ultimo minuto.

Poi, appunto, il tallone di Gist: Shields arriva al ferro sul -1 con 8” da giocare, gli arbitri dopo aver rivisto l’azione assegnano uno sfondamento. Lucic la chiude dalla lunetta: 85-82 il finale, serie sul 2-2. Si torna al Forum.

PRIMO QUARTO

Il Bayern ci impiega 3’ a prendere le misure, 2-6, ma ancora una volta è la squadra di Trinchieri a prendere il comando delle operazioni. 23-19 dopo 10’, per i padroni di casa 11 di Seeley con 2/2 dal campo e 6/7 dalla lunetta. Pesano i 3 rimbalzi offensivi conquistati, Milano con 4 perse e 7 di Delaney ma 4/11 dal campo.

SECONDO QUARTO

La risposta di Milano! La squadra di Ettore Messina gioca uno dei migliori quarti della serie piazzando subito un parziale di 10-0, toccando il +1 di massimo vantaggio, producendo 10’ da 31-17 e chiudendo il primo tempo sul 40-50. Protagonista assoluto Malcolm Delaney con 187 punti, 4/6 dal campo e 7/7 ai liberi, 8 di Gigi Datome e un importante 17-12 a rimbalzo. Per il Bayern 11/25 da 2 e 1/6 da 3, 11 di Seeley e 10 di Baldwin.

TERZO QUARTO

Trinchieri la rimette in bolla con il quintettone con Baldwin, Lucic, Zipser, Johnson, Radosevic. Olimpia che ha 24 punti da Delaney e i primi canestri di Punter, Bayern che torna a -5 prima della clamorosa tripla sulla sirena di Shields. 63-71 dopo 30’, 16 di Baldwin.

QUARTO QUARTO

Dopo il canestro sulla sirena, rimbalzo offensivo di Shields che vale il jumper di Punter per il 63-73 in apertura di quarto quarto. Con 8’ da giocare, sul -9, Trinchieri disegna un timeout chiave per la stagione della sua squadra. La risposta è veemente, con Zipser a schiacciare il -2 a 6-23 (73-75). Shields segna due liberi importantissimi, ma è lotta senza quartiere. Ancora un pazzesco Zipser (16 per lui) con la tripla del -1, a 3.09 Reynolds trova il sorpasso (80-79, 14-5 dopo il timeout di Trinchieri). Il Bayern manca due conclusioni per allungare, a 1.37 Milano in lunetta con Shields: 1/2 e 80-80. Sisko si ritrova solo ma mancala tripla, a 1.05 canestro di Delaney che poi manca il libero aggiuntivo. La difesa tiene su Baldwin, ma ecco la follia: Delaney forza, contropiede Bayern, e sul canestro di Zipser per Lucic c’è fallo di Shields con canestro vincente dell’ala serba. 83-82 con 23.8’’ da giocare e timeout Messina. A 8.4 Shields arriva al ferro, manca l’appoggio ma trova fallo di Gist. Ma dopo replay è considerato sfondamento, perchè il tallone di Gist non avrebbe pestato la mezzaluna sotto canestro. Lucic in lunetta a 8.3: 2/2 e +3. Le triple di Datome e Punter non sono accolte.


LA PRESENTAZIONE DEL MATCH

FC BAYERN MONACO-AX ARMANI EXCHANGE MILANO (1-2)

Gara#4 – Ore 20.45, Audi Dome

Arbitri: Boltauzer, Garcia, Hordov

Injury Report Bayern: Weiler Babb (out), Dedovic (out)

Injury Report Olimpia:

Andrea Trinchieri: «Sarà una partita nuovamente diversa da quella precedente. E sarà molto difficile. Una serie di playoff è sempre un continuo aggiustamento. Abbiamo cambiato alcune cose, loro cambieranno qualcosa … Abbiamo dovuto inseguirli dopo le prime due partite. È come giocare a scacchi. Hanno fatto le prime due mosse, abbiamo fatto la nostra prima mossa e ora proveremo a fare un’altra mossa. Questa gara sarà dedicata a capire cosa fare, come farlo e con chi farlo».

Ettore Messina: «Ogni partita contro il Bayern è sempre una partita fisica, in cui rimbalzi hanno un’ importanza enorme. Sotto questo aspetto, dovremo fare un deciso passo in avanti. Finora ogni volta ci sono stati protagonisti diversi da una parte e dall’altra. Noi vogliamo costruire la nostra partita su coesione e capacità di aiutarci uno con l’altro come abbiamo fatto tante volte nel corso della stagione e come sono sicuro che faremo anche questa volta».

Commenta