EuroLeague Final Four: nella migliore delle ipotesi la capacità dell’arena di Colonia al 25%

EuroLeague Final Four: nella migliore delle ipotesi la capacità dell’arena di Colonia al 25%

Lo scenario più realistico è tra lo 0 ed il 25% della capienza

Secondo Roser Queralto, Euroleague Basketball Chief Business Officer, alla Final Four di Colonia, nella migliore delle ipotesi, si potranno avere tifosi per il 25% della capienza della Lanxess Arena.

Queste le sue parole a Eurohoops.

“Per garantire il comfort e la sicurezza di tutti coloro che saranno nella Lanxess Arena durante l’evento, Euroleague Basketball è stata in costante contatto con le autorità locali in Germania per pianificare ogni possibile scenario, sviluppare protocolli, stabilire ampie linee guida igieniche e pianificazione scenari diversi in base alla percentuale di fan a cui può essere consentito l’accesso all’evento.
Abbiamo deciso di non iniziare a vendere i biglietti finché non avremo tutte le garanzie che un certo numero di spettatori avrà la possibilità di accedere all’arena perché non volevamo creare false aspettative tra i nostri fan o deluderli se alla fine la presenza dei tifosi fosse stata vietata. Se ci sarà la possibilità di accogliere i fan, siamo pronti a lanciare le vendite considerando tutte le misure necessarie relative al COVID-19 di cui il pubblico in generale sarà informato in anticipo.

Essendo realistici e nelle circostanze attuali sarà impossibile avere un evento con la capacità del 100% o del 50%, quindi abbiamo sviluppato scenari in cui possa essere riempita una capacità del 25% e ovviamente abbiamo anche pronto uno scenario dello 0%. Con le attuali restrizioni, se le Final Four si dovessero giocare la settimana prossima, lo scenario dello 0% sarebbe il più realistico.

Stiamo lavorando a diversi progetti attorno all’ecosistema digitale e audiovisivo che porteranno le Final Four a tutti i nostri fan che non possono partecipare all’evento, migliorando la loro esperienza da casa, offrendo loro un ulteriore accesso ai momenti dietro le quinte mai visto prima e offrire un’esperienza coinvolgente.”

Commenta