Euroleague ed Eurocup, le modifiche al regolamento per la stagione 2022/23

La stagione di Euroleague al via tra due giorni

Euroleague Basketball ha introdotto una serie di modifiche alle regole che entreranno in vigore immediatamente per la stagione 2022-23 sia nella Turkish Airlines EuroLeague che nella 7DAYS EuroCup.

Tra queste, l’aggiunta di un fallo sulla rimessa, l’eliminazione dei limiti di tempo in cui un allenatore può richiedere una challenge, la possibilità di scegliere per l’avanzamento della palla dopo un timeout negli ultimi 2 minuti del quarto quarto o dei tempi supplementari, e la possibilità per gli arbitri di rivedere in qualsiasi momento qualsiasi atto di violenza in campo o sulle panchine.

Il nuovo fallo sulla rimessa assegna alla squadra in attacco 1 tiro libero più il possesso per qualsiasi fallo commesso prima che la palla venga rimessa in gioco in una situazione di rimessa negli ultimi 2 minuti del quarto quarto o dei tempi supplementari.

Gli allenatori potranno contestare una qualsiasi delle 16 situazioni previste durante l’arco di tutta la partita. Ciò significa che possono contestare una chiamata in qualsiasi momento della partita e non solo nelle situazioni di fine partita. Gli allenatori continuano comunque ad avere a disposizione una sola Challenge per partita.

Quando il cronometro indica 2 minuti o meno nel quarto quarto e nei tempi supplementari, dopo un canestro realizzato o un fallo/violazione commesso nel pitturato, l’allenatore della squadra in possesso del pallone dopo un timeout può scegliere se far riprendere il gioco con una rimessa dalla linea di fondo nel campo della squadra avversaria, oppure nel punto più vicino a quello in cui il gioco è stato interrotto.

Infine, gli arbitri sono autorizzati a interrompere immediatamente il gioco per esaminare qualsiasi atto di violenza o potenziale atto di violenza che coinvolga i giocatori e/o le persone autorizzate a sedersi sulle panchine delle squadre.

 

Commenta