EuroLeague 2022-2023, media affluenze più alta di sempre. E l’Olimpia è sesta

EuroLeague 2022-2023, media affluenze più alta di sempre. E l’Olimpia è sesta

L'affluenza media nelle arene più alta di sempre: 8.810 spettatori a partita. Classifiche più serrate, partite più serrate

·L’affluenza media nelle arene più alta di sempre: 8.810 spettatori a partita. Classifiche più serrate, partite più serrate: solo quattro vittorie separano l’ultimo posto dai playoff.

A un paio di round dalla metà della stagione regolare della Turkish Airlines EuroLeague, il campionato si sta dimostrando più drammatico che mai, registrando record storici in termini di presenze all’arena e di equilibrio della competizione.

Nelle arene, 8.810 persone in media stanno assistendo a una delle stagioni più entusiasmanti mai registrate. Questa è la cifra di presenze più alta nella storia del campionato, superando la cifra della stagione incompleta 2019-20 di 8.739. I numeri più alti per qualsiasi stagione completa fino ad oggi sono stati quelli del 2017-18, con 8.413 spettatori a partita.

Le arene piene sono state una costante in questa stagione, con le sedi che hanno stabilito un tasso di riempimento record del 76,07%. Questo non è solo superiore al tasso di riempimento del 74,96% registrato durante la stagione incompleta 2019-20, ma significativamente superiore rispetto alle stagioni 2018-19 (68,04%) e 2017-18 (65,78%).

I livelli di interesse per il campionato continuano a crescere in una stagione che è senza dubbio la più equilibrata di sempre, onorando l’affermazione del campionato secondo cui “ogni partita conta”.

Dopo 171 partite giocate in 19 turni, possiamo vedere la classifica più equilibrata, il maggior numero di partite decise con meno di 3, 5 o 10 punti e la differenza più breve tra vittorie in casa e in trasferta dall’attuale formato del girone all’italiana a 18 squadre adottato.

Quattro squadre (AS Monaco, FC Barcelona, ​​Fenerbahce Beko Istanbul e Olympiacos Pireo) restano a pari merito nella seconda posizione della classifica, a una sola vittoria dal Real Madrid, l’attuale leader con 13 vittorie. La lotta per i playoff è più viva che mai, con l’ultima squadra in classifica a sole quattro vittorie dall’ottavo e ultimo posto nei playoff. Anche la percentuale di vittorie del leader della stagione rispetto al resto delle squadre partecipanti mostra una chiara tendenza in questa stagione di maggiore vicinanza e quindi maggiore competitività tra tutte le squadre.

La classifica riflette chiaramente come le vittorie in casa e in trasferta siano più equilibrate che mai, ad eccezione della stagione 2020-21, quando la pandemia globale non ha consentito la presenza in campo. In questa stagione, le squadre su strada stanno registrando un aumento del 6,50% di vittorie rispetto alla scorsa stagione.

Inoltre, i giochi si stanno dimostrando più vicini che mai con aumenti generalizzati del numero di giochi decisi di 3, 5 e 10 punti o meno. Più di una partita su cinque (22,80%) si è ridotta a un solo canestro o meno mentre quasi due su cinque (39,20%) sono state decise solo da due possessi.

Anche i punti totali segnati mostrano un andamento positivo con 2,98 punti segnati in più a partita rispetto alla scorsa stagione.

 

 

Commenta