EuroCup #Round3: Monaco e Badalona vincono ancora, Kazan abbatte il Partizan, vince anche Malaga

Le altre sei partite del terzo turno di EuroCup.

Nel Gruppo A l’UNICS Kazan gioca in modo impressionante superando il Partizan Belgrado per 93-70. I russi hanno preso subito il controllo del match grazie alle triple a ripetizione di  Isaiah Canaan autore di 23 punti con 5/9 dalla distanza e di John Holland che ha chiuso con 16 punti. Prestazioni di rilievo anche dei due lunghi Jordan Morgan che scrive a referto 22 punti con l’aggiunta di 8 rimbalzi e di John Brown con 16 e 9 carambole catturate. Non poteva mancare nella serata russa Jamar Smith che di solito è il primo terminale offensivo di Kazan: l’ex Malaga sigla 13 punti e piazza 7 assist. Va detto che i serbi erano privi di Rashawn Thomas; hanno avuto quattro uomini in doppia cifra di punti: Nikola Jankovic con 12, Ognjen Jaramaz ne ha messi 11, Codi Miller-McIntyre ha segnato 10 punti, con 7 palle recuperate, 4 assist e 4 rimbalzi e anche Stefan Jankovic ha segnato 10 punti. In classifica il Partizan è sceso a 1-2, mentre l’UNICS ha ottenuto 2 vinte e 1 persa.

Nell’altro match del Gruppo A la Joventut Badalona travolge fuori casa il Bahcesehir Koleji Istanbul per 91-72 e rimane imbattuta dopo tre gare, mentre i turchi rimangono ancora a quota zero vinte. Il croato Ante Tomic guida i catalani alla vittoria con i suoi 21 punti conditi da 8 rimbalzi, il play Nenad Dimitrijevic ne ha aggiunti 13, Conor Morgan ne piazza 11 e Simon Birgander ne segna 10 con 11 rimbalzi. Per i padroni di casa a poco servono i 13 punti di Erick Green e di Ismet Akpinar.

Passiamo al Gruppo B dove i francesi del Boulogne Metropolitans 92 registrano la loro prima vittoria della stagione superando in Germania i tedeschi del Ratiopharm Ulm per 86-80. Entrambe le squadre ora detengono record di 1 vinta e 2 perse. Decisivi Anthony Brown che ha terminato con 18 punti, ma soprattutto Assem Marei che ha collezionato 15 punti e 13 rimbalzi, di cui 8 offensivi. Ad Ulm non è bastata la straordinaria prestazione balistica di Aric Holman che ha tirato 6 su 6 dalla lunga distanza ottenendo 20 punti a fine gara, così come e Andreas Obst che ha messo un 5/6 da tre per 15 punti . Grande rammarico per il Ratiopharm perché non è consuetudine perdere una partita quando si tira con un 15/25 dai 6.75 contro gli 8/22 degli avversari.

Sempre nel Gruppo B bellissima partita tra Unicaja Malaga e il Buducnost VOLI Podgorica: finisce 91-87 per gli spagnoli. Francis Alonso finisce con 21 punti, Axel Bouteille ne porta in dote 17 e il decisivo polacco Adam Waczynski totalizza 12 dei suoi 15 punti nel quarto periodo. Dopo essere stati sotto 24-40 nel secondo quarto i padroni di casa rientrano e negli ultimi due quarti rimontano tenendo il vantaggio fino in fondo. Per i montenegrini non bastano i 21 punti di Nikola Ivanovic, i 14 e 11 assist di Justin Cobbs. In classifica Malaga ha un fatturato di 2 vinte e 1 persa, mentre Buducnost perde la sua prima partita nel girone.

Il Lokomotiv Kuban Krasnodar dimostra tutta la sua forza e perché è considerato uno dei favoriti per il titolo dell’EuroCup asfaltando in trasferta nel Gruppo C il Lietkabelis Panevezy 105-76. Jordan Crawford con 20 punti e Alan Williams con 17 punti e l’aggiunta di 17 rimbalzi hanno guidato la squadra russa nella netta vittoria in terra lituana. Terminano in doppia cifra di punti anche Kevin Hervey con 13, Andrei Martiuk 11 e Will Cummings con 10. In classifica la truppa di Evgeny Pashutin ha un record di 2 vinte e 1 persa. Lietkabelis. Invece, deve ancora vincere una partita di EuroCup in questa stagione. Nella partita di questo terzo turno gli ospiti dominano a rimbalzo catturandone 38 contro i 26 degli avversari e sfoderano un eccellente 11/25 da oltre l’arco. A poco servono le discrete prove di Marin Maric con 15 punti, i 13 di Paulius Valinskas e i 12 ciascuno di Margiris Normantas e Gytis Masiulis.

Nell’altra sfida del Gruppo C Monaco ha letteralmente passeggiato con i belgi del Telenet Giants Antwerp vincendo per 96-64 allo Stade Louis II rimanendo in questo modo imbattuti e in testa alla classifica del raggruppamento insieme alla Segafredo Virtus Bologna. Anversa rimane senza vittorie dopo tre turni. I padroni di casa erano persino in svantaggio 18-23 dopo 8 minuti di partita, ma una volta che Khadeen Carrington si è acceso, trovando tre triple di fila alla fine del primo periodo, i monegaschi da lì in poi non hanno più concesso nulla agli avversari. Sul fronte giocatori Marcos Knight ha siglato 20 punti, Dee Bost ne mette 14 con 9 assist. Dalla parte opposta da segnalare la prestazione del lungo senegalese Ibrahima Faye che ha totalizzato 22 punti.

 

Commenta