La Segafredo versione Eurocup non sbaglia, Monaco sconfitta 94-85

La Segafredo versione Eurocup non sbaglia, Monaco sconfitta 94-85

Quarta vittoria consecutiva in Europa per la Virtus e primato nel girone C

Vittoria importante per la Segafredo Bologna, che porta a casa una partita fisica e complicata. Monaco giuda la partita per i due quarti centrali grazie alle invenzioni di Inglis, ma è costretta alla resa nel finale. Mvp del match Vince Hunter, realizzatore di 20 punti e vero trascinatore della Virtus nei momenti più difficili. Nel gioco di Bologna c’è ancora tanta ruggine, del resto i problemi evidenziati domenica scorsa contro Reggio Emilia non potevano sparire in due giorni. La vittoria di stasera, però, dà ossigeno al gruppo, non solo perchè è la quarta su quattro in Eurocup e sancisce il primato solitario nel girone, ma anche per la dimostrazione di carattere portata in campo dai giocatori chiave.

PRIMO QUARTO

Gamble apre la sfida con una schiacciata in solitaria. Monaco risponde all’aggressività di Bologna raggiungendo con una tripla di Bost il primo vantaggio (7-4) e incrementandolo fino al +6 (14-8) con l’appoggio di Willis jr. Nei primi minuti Bologna colleziona diverse palle perse banali, ma Monaco non affonda il colpo e 5 punti di fila firmati da Alibegovic riportano i padroni di casa sul -1 (13-14) dopo sei minuti. Teodosic realizza il fortunoso canestro del controsorpasso con un assist troppo lungo e la panchina degli ospiti chiama il primo time out del match. Con Pajola in campo la Segafredo è un’altra squadra ed allunga fino al +7 (22-15) concedendo un solo punto agli avversari (il play italiano ha sostituito Markovic sul 14-8 Monaco). Nell’ultimo minuto di quarto Monaco riesce a distribuire meglio la palla rientrando fino al -2 (25-23), ma Pajola sulla sirena capitalizza un assist di Alibegovic e il primo periodo si chiude sul 27-23.

SECONDO QUARTO

Anche nel secondo quarto il ritmo è alto. La Segafredo è più reattiva e concentra il suo gioco in area, cercando la prima tripla solo al 17esimo minuto di gioco. Monaco varia gli attacchi ma le imprecisioni sono troppe e Bologna vola sul +8 (35-27) con  una schiacciata in contropiede di Adams. Markovic non è ancora al top fisicamente e una sua palla persa convince Djordjevic a fermare il gioco e parlare con i suoi. I padroni di casa provano ad amministrare il vantaggio facendo intravedere una buona circolazione di palla, ma Monaco è una squadra tosta e dopo essere rientrata sul -4 (38-34) costringe la panchina di Bologna a chiamare il secondo time out in pochi minuti. Bologna scompare a rimbalzo e i biancorossi guadagnano il pareggio sul 41-41 con un gioco da tre punti di Willis jr. Gli ospiti litigano col tiro da 3 e il secondo quarto termina senza ulteriori canestri. Per la Virtus sugli scudi Alibegovic con 10 punti e tanta fisicità, mentre per Monaco fondamentale l’apporto di Willis jr che ha padroneggiato nel pitturato.

TERZO QUARTO

In apertura di ripresa Kyle Weems risponde a Monaco con un canestro dalla media distanza. L’importanza della partita si fa sentire ed entrambe le squadre commettono errori gratuiti evitabili. Monaco è più cinica raggiunge il +6 con una tripla non contestata del solito Willis jr. Bologna torna a sbloccarsi con due appoggi consecutivi di Hunter, suggeriti entrambi dagli assist di Teodosic. Il 44 serbo accorcia ulteriormente le distanze con la tripla del -1 (50-51), nonostante la manovra sia farraginosa. La Virtus conclude la rimonta con un canestro di Adams da lontanissimo, ma Monaco risponde immediatamente con un mini parziale di 4-0, portando Djordjevic a chiamare time out sul 59-55 per gli ospiti. Una tripla di Ricci e l’atletismo di Hunter consentono alla Segafredo di rimanere a contatto e il terzo quarto si chiude sul 63-59 Monaco, dopo un alley-oop sbagliato da Teodosic nel tentativo di mandare Adams a schiacciare.

QUARTO QUARTO

Hunter guida ancora i compagni nel tentativo di riagganciare gli avversari. A 8’30” dalla fine il suo 2/2 dalla lunetta segna il -2 Segafredo e il suo sedicesimo punto personale. Monaco ritrova il canestro dalla lunga distanza trascinata da Inglis, rendendo vano ogni tentativo di Bologna di stringere le maglie in difesa. Le invenzioni di Inglis riportano gli ospiti sul +6 e Djordjevic chiama time out per arginare l’allungo degli avversari. Ricci segna ancora da 3 e la successiva schiacciata di Gamble regala il nuovo -1 alla Segafredo: ora è Monaco ad essere in difficoltà e coach Mitrovic decide di fermare il gioco. Gamble firma il sorpasso Virtus sfruttano un lob di Teodosic. A tre minuti dalla sirena finale i padroni di casa sono in vantaggio 79-78. Nell’ultima parte di gara i serbi della virtus provano a prendere la squadra sulle loro spalle: Markovic e Teodosic inventano e, sfruttando l’ottima fase difensiva delle Vnere, portano Bologna alla vittoria per 94-85.

TABELLINI

Virtus Segafredo Bologna

Tessitori 4, Abass, Pajola 2, Alibegovic 10, Markovic 8, Ricci 8, Adams 5, Hunter 20, Weems 4, Nikolic NE, Teodosic 14, Gamble 19

AS Monaco

Bost 8, Choupas 0, Demahis 2, Inglis 17, Knight 12, N’Doye 4, Yeguete v7, Willis Jr 14, O’Brein 9, Lessort 12

Commenta