EuroCup: Kazan percorso netto, Williams-Goss trascina Krasnodar, mentre Buducnost spera ancora

EuroCup: Kazan percorso netto, Williams-Goss trascina Krasnodar, mentre Buducnost spera ancora

Oltre la partita Trento-Partizan Belgrado nel round#5 delle top16 si sono disputate altri tre match

L’UNICS Kazan conquista il primo posto nel Gruppo H grazie al netto successo casalingo (5 vinte senza nessuna sconfitta) sul MoraBanc Andorra con il punteggio di 85-63. Protagonsita del match è Okaro White autore di 18 punti a cui aggiunge 7 rimbalzi. Apporto fondamentale alla vittoria dei russi arriva anche dai 14 punti di Jamar Smith, i 13 dell’ex Brindisi John Brown e i 12 Isaiah Canaan. Per Andorra l’islandese Haukur Palsson è l’unico giocatore in doppia cifra con 18 punti. In classifica MoraBanc ha un record negativo 2-3 nel girone, ma ha ancora la possibilità di accedere ai quarti di finale.

Al Marcel Cerdan il Lokomotiv Kuban Krasnodar vince una partita fondamentale nel Gruppo F superando in trasferta il Boulougne Metropolitans 61-83. Nigel Williams-Goss ha letteralmente trascinato i russi al successo grazie ai suoi 19 punti (5/8 da due, 2/3 da tre), conditi da 7 assist, 6 rubate e 5 falli subiti, aiutato dai 18 del solito Will Cummings e i 12 di Kevin Hervey. Per i francesi Anthony Brown ha chiuso con 15 punti, Maxime Roos ne mette 12 e Brandon Brown 11. Il Loko ha condotto dall’inizio alla fine una gara senza storia, aprendo la partita con uno 0-8, in vantaggio per 14-22 dopo 10 minuti e chiudendo 28-48 all’intervallo. Nulla è cambiato nel secondo tempo, quando gli ospiti hanno amministrato il vantaggio e raggiunto una vittoria a dir poco importante. In classifica Krasnodar migliora a 2-3, mentre i Metropolitans, che si sarebbero qualificati ai playoff con una vittoria, scendono a 3-2.

Nel Gruppo G il Buducnost VOLI Podgorica mantiene vive le sue speranze di qualificazione ai quarti con una vittoria nel finale di gara per 89-92 in casa del JL Bourg en Bresse. Justin Cobbs e Willie Reed hanno guidato i montenegrini con 14 punti ciascuno, mentre il nostro Amedeo Della Valle ha chiuso con 12 punti. Per i francesi il migliore è stato il lungo Zachery Peacock con 29 punti, seguito dal canadese Thomas Scrubb con 20, mentre Pierre Pelos ha terminato in doppia-doppia con 10 punti e altrettanti rimbalzi. Bourg, già eliminato, è sceso sullo 0-5, mentre Buducnost (2-3) deve ora battere Cedevita Olimpija Ljubljana di oltre 4 punti nell’ultimo turno per qualificarsi ai playoff.

Commenta