Eugenio Dalmasson: Attenzione a Venezia vogliosa di riscatto

Eugenio Dalmasson: Attenzione a Venezia vogliosa di riscatto

Le parole del coach di Trieste sul match con Venezia

 In vista della gara di domenica (ore 18.00, Allianz Dome) contro l’Umana Reyer Venezia, coach Eugenio Dalmasson fa il punto della situazione, a riguardo della situazione di squadra: “E’ stata una settimana particolare, al di là che per la prima volta siamo reduci da due vittorie di fila e dunque un minimo di serenità è arrivata, specialmente dopo l’affermazione esterna a Pesaro”.

La settimana biancorossa, ha visto anche un arrivo importante come quello di Deron Washington, il primo dei due innesti di quest’Allianz Pallacanestro Trieste: “E’ arrivato a metà settimana e il suo inserimento prosegue senza forzature, seguendo tutte le indicazioni del caso. Decideremo domenica mattina, dopo l’ultimo allenamento, se utilizzarlo o meno contro Venezia: proseguiamo normalmente nel nostro programma settimanale, in vista di una gara molto difficile. Deron, dal punto di vista tecnico, è un giocatore che può essere utile in varie situazioni, sia in attacco che in difesa: può giocare in più ruoli ed è chiaro che dobbiamo metterlo in condizione di sfruttare questa sua caratteristica. Certo è che si tratta di un elemento esperto, ma che è anche fermo da un pò di mesi e dunque il nostro obiettivo sarà quello di portarlo in tempi ragionevoli nella condizione di poter dare l’apporto che tutti si attendono”.

La partita di domenica, contro l’Umana Reyer Venezia, è un derby del Triveneto e rappresenta anche una gara assolutamente non semplice per i biancorossi, come sottolinea lo stesso coach Dalmasson: “Sarà un incontro molto difficile; giochiamo contro i Campioni d’Italia in carica e contro le nostre stesse paure. Ci troveremo di fronte una Venezia ferita, reduce da una sconfitta mercoledì in Coppa, quindi sarà desiderosa di riscatto: noi dovremo essere capaci di affrontare questo tipo di situazione, sia dal punto di vista tecnico che emotivo”.

La considerazione finale il tecnico biancorosso la conserva per il fattore campo: “Le fragilità tecniche di questa squadra sono evidenti e sono state già sottolineate.
E’ un team che, con queste fragilità, ha necessariamente bisogno di essere sorretta dal proprio pubblico, che non ha fatto mai mancare il suo apporto: poi è chiaro che questo sostegno dobbiamo conquistarcelo e meritarcelo con un atteggiamento positivo e con la voglia di lottare su ogni pallone. I nostri tifosi sono sempre stati generosi con noi e sono certo che, tanto più, lo saranno domenica in vista di un derby certamente impegnativo”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste.

Commenta