Ettore Messina: Un grande quarto periodo. Importante ritrovarsi in una fase così delicata

Ettore Messina: Un grande quarto periodo. Importante ritrovarsi in una fase così delicata

Così Ettore Messina ha commentato il successo sofferto su Brindisi in semifinale di Supercoppa

Così Ettore Messina ha commentato il successo sofferto su Brindisi in semifinale di Supercoppa: “Abbiamo giocato due quarti molto bene, poi un grande quarto periodo, perché ci eravamo disuniti. Non facevamo canestro da fuori e non abbiamo avuto fluidità, però siamo stati capaci di ricollegarci e stringere in difesa. Sono contento dell’esperienza che abbiamo fatto, le squadre buone sono quelle che vincono anche le partite complicate”. La difesa di Brindisi: “Loro sono una squadra grossa. Noi una serata molto mediocre nel tiro abbiamo cercato di attaccare, bisognava fare più dentro e fuori”. Shields da guardia: “Penso sia una sua prospettiva di crescita, anche dovuta all’assenza di Daniels, che starà purtroppo fuori almeno un mese o mese e mezzo. Alviti crescerà, poi spero per la prossima di avere qualche minuto da Moraschini. Qualcuno è indietro di condizione”. Il finale di Hall, dopo una prima parte difficile: “Ha fatto cose molto importanti sia in attacco che in difesa. Può giocare in 3 posizioni, non abbiamo ancora chiaro come utilizzarlo, piano piano ci arriviamo”. Le differenze con la finale dell’anno scorso: “L’anno scorso avevamo giocate 8 partite, quest’anno è stato un rodaggio più complesso. Tutto sommato credo sia più vero quest’anno di quello dell’anno scorso, quando era stato tutto semplice. Arriviamo con i dubbi in preparazione, ma avendo affrontato avversari più ostici. Poi sarà una finale estremamente difficile”.

Commenta