Ettore Messina: Litigare meno e creare un futuro

Ettore Messina: Litigare meno e creare un futuro

Messina sulla prima stagione a Milano: Abbiamo avuto momenti molto belli e molto brutti, mancanza di continuità. La cosa mi ha dato fastidio

Ettore Messina, coach dell’Olimpia Milano, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera.

Ne riportiamo alcuni estratti.

Sulla situazione dell’Italia in emergenza: “Non mi piace la piega che sta prendendo la situazione. Parlo dello sport, e non solo. Mi sembra che negli ultimi giorni il tema sanitario sia completamente sparito e si parli solo di ripartenza, poi leggo i dati degli ospedali di Milano e sono terrorizzato: ci stiamo comportando come se i contagi fossero vicini allo zero e le camere di rianimazione siano vuote, invece l’emergenza è ancora molto forte e la stiamo negando. Il dibattito attorno al calcio è la perfetta fotografia di quello che sta accadendo. Credo sia più importante focalizzarsi e riorganizzarsi per ripartire bene nella prossima stagione, piuttosto che consumare energie a iosa nel tentativo di salvare questa ”

Sullo scudetto non assegnato: ” Chi era in testa ha diritto di sentirsi migliore. Ma al contempo le altre hanno diritto di pensare che nei playoff le cose potevano cambiare”

Sulla prima stagione a Milano: “È bizzarro parlarne ora, a  stagione teoricamente ancora in corso. Abbiamo avuto momenti molto belli e molto brutti, mancanza di continuità. La cosa mi ha dato fastidio, lavoreremo per cambiare”

Commenta