Enes Kanter: I giocatori turchi in NBA non mi parlano, hanno paura….

Kanter è stato etichettato come un terrorista dalla Turchia

Enes Kanter, big man dei Boston Celtics, durante una lunga intervista con Bill Simmons ha parlato del suo ‘rapporto’ con gli altri giocatori turchi presenti in NBA.
“Ci sono Ilyasova, Osman e Korkmaz. Quando ci incrociamo non mi dicono una parola… hanno paura del governo turco, che se vedono una foto o un video mentre parliamo, potrebbero essere nei guai. Gli chiedo come va, cose del genere, ma non ottengo mai una risposta…Fa male. Soprattutto per Ersan, ho giocato con lui ai Thunder e in nazionale. Cedi e Furkan hanno giocato con mio fratello (Kerem Kanter) in nazionale. Nessuna risposta. Questa è la cosa che mi fa più male. Hanno solo paura…
Alla fine questi giocatori rappresentano la Turchia. Ogni volta che giochiamo contro, io prego per loro. Spero che vinceremo noi la partita, ma spero anche che loro giochino bene. Stanno rappresentando le loro famiglie, il loro paese, la loro gente. Ho molto rispetto per loro. Non li biasimo. Capisco che sono spaventati. Quando queste cose si sistemeranno e quando questo regime cambierà, sono sicuro che cambieranno idea”

Commenta