EasyCredit BBL: Ludwigsburg suona la nona, Bayern con il brivido, Oldenburg aggancia Crailsheim

EasyCredit BBL: Ludwigsburg suona la nona, Bayern con il brivido, Oldenburg aggancia Crailsheim

Ludwigsburg vince in volata la sfida con Ulm e firma il nono successo di fila, cade Crailsheim travolto ad Amburgo, Merlins agganciati al secondo posto da Oldenburg che vince in rimonta su Bayreuth. Si salva con due liberi nel finale di Zipser il Bayern contro Chemnitz.

Giornata importante per la BBL con la scissione in vetta: Ludwigsburg resiste in testa rimontando Ulm, cade invece Crailsheim travolto ad Amburgo. Successo con il brivido per il Bayern su Chemnitz, fatica anche Oldenburg che doma solo nel finale Bayreuth agganciando il secondo posto. In coda primo squillo per Vectha che piega Bamberg.

MHP RIESEN LUDWIGSBURG VS RATIOPHARM ULM 89-87
Successo in rimonta per la capolista che gela Ulm nel finale. Ratiopharm in fuga per gran parte della sfida sulle ali della coppia Thomas Klepeisz (17 punti) e Troy Caupain (15 per l’ex Udine), poi il recupero rabbioso degli uomini di coach John Patrick con Barry Brown Jr in evidenza (19 punti), che firma il più 5, 87-82. Ultima fiammata ospite sempre del duo Caupain-Klepeisz che impattano, l’acuto decisivo è ancora dei padroni di casa, Jaleen Smith (16 punti) mette sul ferro il tiro della vittoria, a far esultare la prima della classe il rimbalzo d’attacco che Jordan Hulls (13 con 6 rimbalzi e 6 assist) tramuta nel buzzer beater che beffa gli uomini di coach Lakovic.

BAYERN MONACO VS NINERS CHEMNITZ 77-76
Brividi veri anche per il Bayern che doma negli ultimi secondi la resistenza di Chemnitz. Partita equilibrata con Terrell Harris (13 con 7 rimbalzi e 5 assist) e Jan Niklas Wimberg (16 con 3/3 nelle triple e 6 rimbalzi) a tenere in partita gli ospiti. Nel finale nonostante le difficoltà i bavaresi strappano il successo trascinati da Nick Weiler Babb (19 con 10 rimbalzi e 5 assist) e Jalen Reynolds (12 con 8 rimbalzi per l’ex reggiano). Nei secondi decisivi importante rimbalzo per un solido Flaccadori (6 punti conditi da 6 rimbalzi e 7 assist) che innesca l’azione decisiva, chiusa dai due liberi di Paul Zipser (13 con 5 rimbalzi) che valgono il successo per la truppa di coach Andrea Trinchieri.

RASTA VECHTA VS BROSE BAMBERG 90-82
Primo brindisi della stagione per Vechta che stende un Bamberg ancora in piena crisi, 4 KO nelle ultime 5 uscite. L’ex varesino Jean Salumu (25 con 4 assist) il motore del successo del Rasta ben spalleggiato da Josh Young (16 con 8 assist) e dall’ex Alba Dennis Clifford (14 con 7 rimbalzi). Gara sempre di rincorsa per gli ospiti nonostante la buona prova di Devon Hall (18 con 7 assist).

FRAPORT SKYLINERS VS GOTTINGEN 81-63
Un esaltante Matt Mobley fa irrompere gli Skyliners battendo nettamente Gottingen. Per l’ex Charleroi 30 punti alla sirena finale, nel naufragio ospite nella ripresa si salva il solo Tai Odiase (14 con 4 rimbalzi).

ALBA BERLINO VS GIESSEN 46ERS 92-82
Cala il poker l’Alba che stende Giessen. Gara controllata dai berlinesi che scappano via grazie all’ottima prova di Simone Fontecchio (18 punti), non bastano ai 46ers la splendida losing effort di Scottie James Jr (26 con 13 rimbalzi).

HAMBURG TOWERS VS HAKRO MERLINS CRAILSHEIM 89-72
Splendido successo di Amburgo che strapazza Crailsheim fermando ad 8 la striscia vincente dei Merlins. Solida prova collettiva dei Towers con 5 uomini in doppia cifra guidati dai 15 con 8 rimbalzi di Maik Kotsar. Mai realmente in partita gli ospiti nonostante i 12 con 9 rimbalzi di Jamuni McNeace.

TELEKOM BASKETS BONN VS OLIVER WURZBURG 77-89
Torna alla vittoria Wurzburg che realizza il blitz esterno a Bonn. Dopo 30 minuti di puro equilibrio gli ospiti straripano grazie al super veterano, e grande ex della partita, Alex King (18 con 4/6 da tre), inutili i 17 di Chris Babb per i padroni di casa.

EWE BASKETS OLDENBURG VS MEDI BAYREUTH 80-73
Rimonta vincente per Oldenburg che infila la sesta domando Bayreuth. Scappano via nella prima parte della sfida gli ospiti trascinati dall’ex reggiano Derek Pardon (16 con 7 rimbalzi) e dall’ex Cremona Matthew Tiby (15 con 10 rimbalzi). Il finale è tutto però dei padroni di casa che mettono la freccia sul tandem Keith Hornsby (24 con 6 rimbalzi) e Nathan Boothe (17 alla sirena per l’ex pistoiese).

Classifica: Ludwigsburg 11-1, Crailsheim ed Oldenburg 10-2, Alba 8-1, Bayern 8-2, Amburgo 8-3, Ulm 6-5, Francoforte 5-6, Bamberg 5-7, Braunschweig 4-4, Mitteldeutscher 4-6, Wurzburg 4-7, Bayreuth 4-8, Bonn. Gottingen e Chemnitz 3-8, Giessen 2-10, Vechta 1-11

Commenta