Draymond Green: Nel 2018 io e Klay dicevamo che saremmo rimasti, KD invece….

Draymond Green: Nel 2018 io e Klay dicevamo che saremmo rimasti, KD invece….

Green mette a paragone i Warriors del 2016 con quelli del 2018.

Draymond Green, uno dei leader dei Golden State Warriors, parla dei parallelismi tra i Bulls di ‘The Last Dance’ e il suo team nell’ultima stagione di Kevin Durant.

“Rivedo delle analogie…Loro però non hanno dovuto rispondere per tutto l’anno a domande sul futuro, dato che Krause e Jackson furono chiari nel dire che si trattava dell’ultima stagione di quel gruppo. Noi invece avevamo Klay e KD in scadenza, e io l’anno successivo. Per tutto l’anno si parlò dei nostri contratti, ma, mentre io e Klay continuavamo a dire che saremmo rimasti, KD non prese mai una posizione. Questo fu un problema per il gruppo…. ”

Green spiega che il team del primo anello (2015/16) doveva combattere continuativamente su entrambi i lati del campo per ottenere i risultati, mentre nel secondo anno con Durant il roster era talmente forte che non era necessario giocare sempre al massimo.
“Il team del 2017/18 darebbe 20-25 punti a quello 2015/16. Nel 2018 sapevamo di essere i migliori, e che nessuno ci avrebbe battuto. Per questo non prendemmo seriamente la regular season, ricordo che in alcune partite decidevamo di dare il massimo e in un attimo gli avversari erano sotto di 30….”

Fonte: ESPN.

Commenta