Doyle: Sento la fiducia dei compagni. Posso crescere ancora molto

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

La guardia ha prodotto 16 punti di media nelle prime 4 partite, tirando con il 44% da tre su ben 9.5 tentativi

Finisce la settimana lavorativa ed inizia il weekend cestistico.

L’Allianz Pallacanestro Trieste continua a lavorare sodo in vista della sfida di domenica alle 19:30 con l’Happy Casa Brindisi, con tutte le intenzioni di riscattarsi dopo la mancata rimonta con Brescia che avrebbe avuto del clamoroso.

I biglietti per la sfida sono in vendita anche online da questa mattina A QUESTO LINK SUL PORTALE VIVATICKET, potranno assistere alla sfida 800 fortunati tifosi biancorossi.

A margine dell’allenamento di oggi Milton Doyle ha voluto fare il punto sulla sua condizione e quella della squadra.

“Le prime due partite sono servite ad entrare nel ritmo del campionato. Credo di poter migliorare ancora e di poter mostrare dell’altro al pubblico. Preparatevi – ride (ndr) – voglio però innanzitutto ringraziare tantissimo i miei compagni di squadra e lo staff di avermi messo nella posizione di poter prendere dei tiri importanti nelle ultime sfide, sento la loro fiducia e questo mi dà assolutamente la spinta giusta per continuare a lavorare sodo”.

Rispetto all’atteggiamento della squadra a Brescia Milton ha le idee chiare: “Credo che siamo una squadra composta, dal primo all’ultimo, di gente che non vuole mai mollare, fino all’ultimo minuto. Che il tabellone segni +20 oppure -20 poco cambia. Lotteremo fino alla fine, per dimostrare che “the game belongs to us”, quella sfida ci appartiene e fa parte di noi. Abbiamo dimostrato di poter competere con pressoché tutte le squadre della Lega e anche di poter migliorare ancora molto, quindi sono fiducioso per il prosieguo del campionato”.

Quando parla di cosa manca per poter crescere ancora osserva che “Penso ci siano molti punti sui quali possiamo migliorare, anche se la cosa fondamentale, ossia la chimica di squadra, è già molto forte. Senza quella sarebbe difficile lavorare sul resto. È  una cosa che però va coltivata, soprattutto adesso che sono arrivati dei rinforzi. Ogni membro della squadra deve prima di tutto puntare a migliorare individualmente per poi in allenamento mettersi al servizio degli altri per trovare la giusta precisione e velocità. Così diventa tutto più facile”.

Pensando alla partita di domenica “Ogni partita di questo campionato sarà importante e difficile. Quella di domenica non fa eccezione. Come sempre ci impegneremo al massimo e lo faremo per il nostro pubblico, per chi ci guarda da casa e per chi, nonostante la situazione, viene a vederci dal vivo. Vogliamo dedicarvi una vittoria”.

Fonte: Trieste.

Commenta