Dopo 179 giorni trascorsi in porto, inizia la navigazione della nuova Germani Brescia

Dopo 179 giorni trascorsi in porto, inizia la navigazione della nuova Germani Brescia

Brescia affronta Cantù

Quando la Germani Brescia è scesa in campo per l’ultima volta il mese di marzo era appena iniziato, mancavano poco più di due settimane dall’inizio della primavera e tutti si pregustavano la volata verso la fase più importante della stagione. 179 giorni dopo, con l’estate agli sgoccioli, per la squadra di Vincenzo Esposito è tempo di tornare a giocare una partita ufficiale, la prima del girone di qualificazione della Supercoppa italiana, competizione che ha aperto ufficialmente i battenti giovedì scorso.

Di acqua sotto i ponti ne è passata tanta, e non solo per la pandemia che ha marchiato a fuoco la fine della scorsa stagione e che sta condizionando l’inizio della nuova. La Germani che scenderà in campo al PalaBanco di Desio contro l’Acqua S.Bernardo Cantù è completamente diversa da quella che lo scorso 3 marzo sfidava la Reyer Venezia per conquistare un posto nei quarti di finale della 7DAYS EuroCup.

In verità, anche la società che si accinge a salpare è completamente diversa: nuovo il nome (Pallacanestro Brescia), nuova la proprietà, discretamente diverso anche l’intero organigramma del club. Il tutto per dare nuova solidità a un progetto che negli ultimi anni ha trovato stabilità nei piani alti del basket italiano e che si accinge a vivere il quinto campionato consecutivo in Serie A e la terza esperienza di seguito in Europa. Se poi la navigazione sarà in acque agitate o meno, dipenderà dal lavoro che sarà realizzato quotidianamente, in palestra e fuori.

LE INFO SULLA PARTITA | Acqua S.Bernardo Cantù-Germani Brescia si gioca sabato 29 agosto alle ore 20.00 al PalaBanco di Desio (Largo Atleti Azzurri d’Italia | Desio | MB)

RANGHI INCOMPLETI | La fisionomia della nuova Germani è tutt’altro che definita e lo sarà per tutta la prima fase della Supercoppa. Due pedine del quintetto titolare – TJ Cline e Dusan Ristic – non sono disponibili per motivi burocratici, mentre altre due frecce all’arco di coach Esposito rischiano di dover rimanere nella faretra. La possibilità di utilizzare David Moss e Giordano Bortolani, infatti, è tutt’altro che certa, a causa dei problemi fisici di entrambi i giocatori hanno accusato negli ultimi giorni. Acciacchi che non necessitano di molto tempo per essere smaltiti, ma che potrebbero spingere lo staff tecnico bresciano a non forzare i tempi in merito al loro recupero.

Non sarà della contesa, invece, Daniele Magro, ultimo arrivato all’ombra del Cidneo, Daniele Magro. Il centro veneto, che per il momento ha firmato un contratto a gettone per aiutare la squadra nel periodo che precede l’inizio di campionato ed EuroCup, ha terminato l’iter sanitario al quale si è obbligatoriamente sottoposto, ma lo staff tecnico ha deciso di rinviare il suo utilizzo, in modo da verificare meglio quali sono le sue condizioni di forma e di inserirlo nei giochi di coach Esposito, che in ogni caso lo ha già allenato per due stagioni quando vestiva la maglia di Pistoia.

VOGLIA DI RISCATTO | Perdere con uno scarto di 30 punti non fa mai piacere a nessuno, specialmente se accade nella prima gara della stagione. Ecco perché l’Acqua S.Bernardo Cantù che scenderà sul parquet del PalaBanco avrà ulteriori motivazioni per far bene nella sua prima uscita casalinga, che comunque avverrà a porte chiuse.

Il fatto di avere fronteggiato un’Olimpia Milano apparsa decisamente in forma, certamente la squadra più attrezzata e talentuosa dell’intera Serie A, è una magra consolazione per la squadra allenata da Cesare Pancotto, che cercherà l’immediato riscatto nel secondo derby lombardo della propria stagione.

Come a Brescia, anche a Cantù sanno che il percorso per trovare la giusta chimica in una squadra profondamente diversa rispetto al recente passato necessita di tempo e pazienza. Il fatto di aver richiamato alla base Jaime Smith e Maarty Leunen potrebbe facilitare il processo di amalgama di un roster che può contare ancora sulle prestazioni di Andrea Pecchia, Andrea La Torre e del giovane Gabriele Procida, sempre più avviato sulla strada della piena maturazione.

Ai nuovi arrivi James Woodard, Jazz Johnson, Donte Thomas e Sha’Markus Kennedy (16 punti al Mediolanum Forum) e al giovane Jordan Bayehe il compito di dare una fisionomia vincente al quintetto di Cesare Pancotto, chiamato a rilanciare le ambizioni di una piazza storica del basket italiano e che, al pari delle altre squadre di Serie A, meriterebbe di esibirsi di fronte al proprio pubblico, non certo in un palasport deserto.

MICROFONO AL COACH | “Fa molto piacere avere l’opportunità di ritornare in campo dopo tanti mesi di stop – le parole di coach Vincenzo Esposito -. Questa manifestazione ci servirà per riprendere confidenza con il pallone e conoscere i nuovi giocatori, continuando il processo di crescita iniziato tre settimane fa con la preparazione fisica”.

ARBITRI | La partita tra Acqua S.Bernardo Cantù e Germani Brescia sarà diretta da Carmelo Paternicò di Piazza Armerina (EN), Matteo Boninsegna di Milano e Alessandro Nicolini di Bagheria (PA)

TV E MEDIA | La gara del PalaBanco di Desio sarà trasmessa in streaming su Eurosport Player. Sul sito web di Pallacanestro Brescia sarà possibile seguire l’andamento della partita nell’apposito Live Blog.

Fonte: Ufficio stampa Pallacanestro Brescia.

Commenta