Doc Rivers risponde a Paul George: Ty Lue era accanto a me. Ognuno si assuma le sue responsabilità

Doc Rivers risponde a Paul George: Ty Lue era accanto a me. Ognuno si assuma le sue responsabilità

Paul George nei giorni scorsi aveva parlato del rapporto “tecnico” con coach Doc Rivers nella stagione comune ai Clippers

Paul George nei giorni scorsi aveva parlato del rapporto “tecnico” con coach Doc Rivers nella stagione comune ai Clippers.

«Tutti pindowns, come se fossi Ray Allen o JJ Redick. Posso farlo, ma non è solo questo il mio gioco…ho bisogno di qualche pick’n’roll, di qualche possesso in post-up…Attaccare in diverse situazioni. La scorsa stagione è stata dura…»


Intervistato dal beat writer dei Sixers, Keith Pompey del «The Philadelphia Inquirer», Rivers ha commentato così:

«Mi è piaciuto allenarlo. Ty Lue era seduto proprio accanto a me, quindi [George] spero che non siano aggiustamenti. Non sarà molto diverso. Abbiamo perso la partita e penso che tutti debbano assumersene la responsabilità. Ovviamente possiamo sempre fare di meglio. I giocatori possono migliorare … mi fermo qui».

Commenta