Dinamo Sassari, i giganti a Bitti

Dinamo Sassari, i giganti a Bitti

Pomeriggio di emozioni per la Dinamo che insieme al main sponsor Banco di Sardegna che ha incontrato una quinta elementare e ha portato solidarietà alla popolazione colpita dall'alluvione

Questo pomeriggio la Dinamo Banco di Sardegna ha fatto visita alla cittadinanza di Bitti, incontrando una quinta elementare dell’Istituto comprensivo: nella centralissima piazza Giorgio Asproni, “simbolo di una Bitti che non si arrende” come l’ha definita il giornalista Luigi Alfonso che ha presentato l’evento, la squadra al completo con lo staff tecnico ha incontrato gli alunni in un momento carico di emozioni. Una visita che conferma e rafforza il rapporto di amicizia e il legame che unisce la Dinamo alla città di Bitti, le cui radici affondano in tanti anni di collaborazione e iniziative ideate insieme. Precedentemente il centro del nuorese, tra i più fiorenti del territorio, ha ospitato i giganti nelle tante attività di promozione delle bellezze locali e di sensibilizzazione al forte senso di identità che accomuna club e main sponsor, da oltre trent’anni al fianco della Dinamo. Nelle passate stagioni Bitti è stata anche la location di alcuni scatti del calendario Dinamo Island e di numerose attività del club.

A due settimane dall’alluvione che ha colpito Bitti, la Dinamo e il suo main sponsor Banco di Sardegna – che si sono attivati da subito nella raccolta fondi promossa dalla Fondazione Dinamo- hanno incontrato la classe in rappresentanza della cittadinanza. Un momento denso di significati per i bambini della scuola elementare, per i giganti e le istituzioni.

Ad aprire l’incontro le parole del vice sindaco Giuseppe Pala, che ha portato il saluto del primo cittadino Giuseppe Ciccolini impegnato in una videoconferenza operativa con Roma: “Oggi siamo in piazza per dare un segnale di ripartenza e lo condividiamo con voi più piccoli, che tanto avete patito in queste settimane di pandemia e di alluvione. Ringrazio per l’iniziativa di solidarietà il Banco di Sardegna e tutto il team della Dinamo: verrà un giorno, spero non troppo lontano, in cui vi ringrazieremo ancora una volta con un abbraccio e tanti sorrisi”.

Il direttore generale del Banco di Sardegna Giuseppe Cuccurese: “Non nascondo un po’ di emozione nell’essere qui oggi, in 20 giorni si è concretizzato l’ennesimo miracolo bittese. La vita deve riprendere, Bitti è un paese fatto di gente tosta, il gesto simbolico di oggi vuol dire alla cittadinanza grazie per quel che avete fatto, cercando di lasciarci alle spalle le disgrazie”.

Il vicepresidente della Dinamo Gianmario Dettori: “Porto i saluti del presidente Sardara che purtroppo oggi non ha potuto presenziare. Quando i sardi e la Sardegna ci chiamano, davanti a situazioni come queste, noi scendiamo in campo per portare il nostro affetto, la nostra vicinanza e il nostro sostegno. Bitti troppe volte è stata flagellata da fenomeni catastrofici, noi siamo stati qui nel 2013 e abbiamo potuto testimoniare la vostra laboriosità e tenacia. Siamo sicuri che anche questa volta ce la farete e sarete in grado di spazzare via questo momento. Noi siamo orgogliosi di essere qui oggi insieme a voi”.

Dopo i saluti istituzionali gli interventi di coach Gianmarco Pozzecco e del capitano Jack Devecchi: “Siamo un po’ tristi perché ieri abbiamo perso e nella nostra professione vincere o perdere fa tutta la differenza del mondo _ha detto coach Pozzecco_. Oggi però siamo anche felici di essere venuti a trovarvi nella speranza di regalarvi una piccola gioia e per farvi capire che la solidarietà nell’aiutarsi come noi in campo è fondamentale nella vita. Vi faccio i complimenti per essere riusciti a ripartire in poco tempo”.

Il capitano Jack Devecchi: “Per noi molto importante questa visita, nei giorni della tragedia anche gli stranieri si son voluti informare su cosa era successo qui. Oggi è un piacere essere qua, è difficile trovare le parole giuste, noi come società siam sempre attenti nel sociale, siam sempre disponibili e col sorriso sulle labbra. Anche noi ci sentiamo sardi, con Bitti c’è una sinergia speciale da anni, speriamo che la prossima volta sia per portare un campetto in piazza e giocare tutti insieme a pallacanestro”.

Spazio quindi ai giganti presentati uno ad uno, accolti dall’ovazione dei bambini e dei genitori della scuola cittadina: Marco Spissu, Miro Bilan, Kaspar Treier, Filip Kruslin, Jack Devecchi, Marco Antonio Re, Toni Katic, Jason Burnell, Eimantas Bendzius, Luca Gandini, Stefano Gentile e Justin Tillman hanno ricevuto l’abbraccio virtuale dei piccoli tifosi che hanno rivolto ai giganti domande e curiosità. Grande successo anche per lo staff tecnico capitanato da coach Gianmarco Pozzecco, gli assistant Edoardo Casalone e Giorgio Gerosa e il preparatore fisico Matteo Boccolini.

Fonte: Ufficio Stampa Dinamo Sassari.

Commenta