Devecchi: A Trento siamo arrivati lunghi e scarichi. Ma sappiamo di che pasta siamo fatti

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole del capitano di Sassari che non fa drammi per il ko a Trento

Jack Devecchi non fa drammi dopo la sconfitta netta contro Trento.

Queste le parole del capitano del Banco di Sardegna Sassari a La Nuova Sardegna.

“Siamo arrivati lunghi e scarichi. Non occorre mica nascondersi, è una valutazione oggettiva. Abbiamo commesso degli errori, ma sappiamo che in questo momento occorre stringere i denti, tutti, e sopperire alle mancanze provando a dare tutti qualcosa in più. A partire dalla ripresa degli allenamenti e dal prossimo impegno in calendario” ha detto Devecchi. “Sapevamo che sarebbe stata battaglia cestistica. Prendiamo atto della sconfitta. E ripartiamo senza esitazioni aspettando di tornare ad allenarci e giocare al completo. Sappiamo di che pasta siamo fatti” ha continuato il capitano. “Katic? “Ci darà una grossa mano. Dispiace per Vasa, che stava disputando una grande stagione. Tornerà presto, a lui va il nostro in bocca al lupo. Aspettiamo Toni intanto, sarà facile per lui integrarsi nel nostro gruppo”.

Commenta