Della Valle-Ferrero del derby Varese-Germani Brescia

Della Valle-Ferrero del derby Varese-Germani Brescia

I due giocatori piemontesi sono stati tra i principali protagonisti della gara di andata

Sarà un match fra due formazioni in cerca di riscatto quello che sabato, alle ore 19.30, andrà in scena al Palasport “Lino Oldrini” tra Openjobmetis Varese e Germani Brescia.

Fonte: Legabasket

Reduci infatti rispettivamente da una e tre sconfitte in campionato, entrambe le formazioni lombarde questo fine settimana proveranno a rialzare la testa nell’anticipo della diciassettesima giornata della Serie A UnipolSai 2022/23, un match nel quale ad ergersi protagonisti, come accaduto nella gara d’andata, potrebbero essere ancora una volta due uomini d’esperienza come Amedeo Della Valle e Giancarlo Ferrero.

Il primo, attualmente miglior marcatore della Leonessa fra i giocatori a disposizione di coach Magro con 16.9 punti di media, nel confronto di ottobre ha messo a referto uno dei quattro ventelli realizzati finora in Serie A siglando i propri massimi stagionali in tiri da due segnati (5) e tentati (10), percentuale dal campo (55.6%) e conclusioni dal campo (7).

Tale prestazione ha confermato come il nativo di Alba abbia un particolare feeling realizzativo contro la compagine biancorossa, una sensazione questa confermata dal fatto che l’ex Olimpia Milano ha concluso complessivamente in doppia cifra 9 dei 13 precedenti con Varese giocati in Serie A e che, tra le altre cose, proprio contro la Openjobmetis nel 2014 egli ha realizzato i suoi career high nel campionato italiano in minuti giocati (43), tiri liberi tentati (15) e realizzati (14).

A proposito di primati, nella gara d’andata disputata al Palaleonessa A2A, al pari di Della Valle (ma dall’altra parte della barricata) anche un altro giocatore è stato in grado di ritoccare alcuni record personali. Il profilo in questione è quello di Giancarlo Ferrero il quale, nel match dell’8 ottobre scorso, ha prodotto la sua miglior gara quest’anno finendo per la prima volta in doppia cifra in stagione con 17 punti in 15 minuti e facendo segnare i propri season high in triple realizzate e tentate (5/5), tiri dal campo segnati (5) e tentati (6) e valutazione (15).

Da quella partita di oltre tre mesi fa, il trentaquatrenne di Bra non è più riuscito a terminare un incontro con almeno dieci punti segnati, uno scenario questo che il classe 1988 proverà a concretizzare nuovamente sabato centrando quella che sarebbe la seconda (nonché consecutiva) performance in doppia cifra contro Brescia, avversaria contro cui prima di quest’anno, in 14 scontri in carriera, il capitano varesino non era mai riuscito a superare i 9 punti segnati.

Commenta