Delfino: Capitano con orgoglio. Lite con Pusica? Non tollero essere deriso, per questo ho reagito

Delfino: Capitano con orgoglio. Lite con Pusica? Non tollero essere deriso, per questo ho reagito

Le parole del capitano della Prosciutto Carpegna Pesaro: In questo gruppo non c’è mai stato uno screzio, né una discussione: è una squadra che vuol giocare insieme, non capita sempre

Carlos Delfino, capitano della VL Pesaro, ha rilasciato una lunga intervista a Il Resto del Carlino.

Questo un estratto.

Ruolo di capitano.

“E’ con orgoglio che ho accettato il ruolo di capitano della Vuelle, mai nessuna squadra me lo aveva più proposto dopo la Nazionale juniores argentina. Sarei comunque stato lo stesso Carlos di sempre, anche senza fascia.

Diverbio con Pusica.

Quello che è successo a Sassari con Pusica ha una spiegazione: non mi piace perdere, ma soprattutto non tollero di essere deriso, per questo ho reagito. Le due giornate di squalifica per fortuna non hanno inciso sul nostro cammino in Supercoppa, altrimenti ci sarei stato male e non ricapiterà. Ma una cosa non cambierà: il sapersi far rispettare.

VL 2020-2021.

Quello che mi ha colpito è che, in oltre un mese passato insieme lontano da casa, in questo gruppo non c’è mai stato uno screzio, né una discussione: è una squadra che vuol giocare insieme, non capita sempre.

Commenta